AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Broker Regolamentati consigliati da TradingBinario.org

  • Piattaforma MT4
  • Trading anche per Forex/CFD
  • Segnali di Trading
  • Ebook + Video lezioni Gratis

bottone apri un conto

  • Primi 5 trade rimborsati Gratis
  • Piattaforma unica per Opzioni Binarie
  • Opzioni di Coppia
  • Scadenza da 1 minuto ad 1 anno

bottone apri un conto


Cosa sono le opzioni tradizionali o vanilla?

Per chi è asciutto dell’argomento, capire bene cosa sia un’ opzione binaria non è alquanto semplice, quindi, per i nuovi trader è opportuno come capire come prima cosa il concetto di opzione tradizionale. L’opzione binaria è una particolare tipologia di opzione, anche se in realtà i due strumenti sono estremamente diversi tra loro.

L’Opzione vanilla è un contratto che conferisce all’aquirente il diritto, a seguito del pagamento di un determinato corrispettivo (quello che viene chiamato premio), di acquistare o vendere, ad una determinata scadenza, il titolo sottostante ad un determinato prezzo (il prezzo viene anche chiamato strike price).

Attenzione, abbiamo detto diritto e non obbligo. Questa distinzione è importantissima, infatti, il titolare di questo diritto, ovvero il possessore dell’opzione, alla scadenza potrà decidere se esercitarlo o meno, ma non sarà mai obbligato a farlo.

Le opzioni in origine nacquero come un valido strumento per tutelarsi dal rischio, anche se oggi, grazie al suo notevole utilizzo, vengono utilizzati da molti trader a scopo speculativo.

Una opzione vanilla si caratterizza per:

  • Titolo sottostante
  • Le parti
  • Esistenza di un diritto
  • Scadenza
  • Premio
  • Strike price

Titolo sottostante

Il titolo sottostante è il titolo sul quale il possessore può eserciatare il proprio diritto.
Il sottostante può essere un’ azione, una materia proma, un bene, una valuta ecc ecc.

Le parti

Se esiste un acquirente, allora esiste anche un venditore. Un contratto d’opzione si concretizza dunque con la presenza della volontà di due soggetti, chi acquista e chi vende.

Esistenza di un diritto

Chi acquista un’ opzione acquista un diritto che potrà decidere se esercitare o meno, a seconda della convenienza economica.

Scadenza

La scadenza determina il limite temporale entro il quale il possessore dell’opzione può esercitare il diritto

Premio

Per garantirsi la facoltà di esercitare un diritto, il possessore dell’opzione paga un certo prezzo, questo si chiama premio.

strike price

Se il possessore decide di esercitare il diritto, a seconda dell’opzione acquistata (call o put), significa che acquista (call), o vende (put) il titolo sottostante all’altra parte (chi ha venduto l’opzione). Ma quale sarà il prezzo di acquisto o di vendità? E’ lo strike price. Lo strike price viene fissato al momento dell’acquisto dell’opzione.

Esempio di acquisto di un’opzione

Supponiamo che un’ azienda che utilizza tra le sue lavorazioni la materia prima del caffè, voglia tutelarsi dal rischio della volatilità dei prezzi:
I suoi tecnici hanno riferito al capo reparto che quest’anno il prezzo del caffè rischia di subire forti oscillazioni a causa dell’instabilità economica e politica di alcuni grandi paesi produttori di caffè.

Per evitare quindi che l’azienda debba sostenere un elevato sacrificio economico, decide di acquistare delle opzioni con scadenza a 3 mesi. Il sottostante di queste opzioni è appunto la materia prima caffè.

Il prezzo del caffè oggi è di 100€ per tonnellata
Il Premio dell’opzione è di 10€ per tonnellata.

L’azienda non sa quale sarà il prezzo del caffè fra tre mesi, momento nel quale procederà effettivamente ad acquistarlo, ma sa invece che ad oggi il prezzo è fissato a 100€ per tonnellata. Così, per garantirsi un prezzo che ad oggi ritiene economico, effettua un piccolo investimento per tutelarsi dal rischio.

L’investimento è dato dal costo dell’opzione, 10€ per tonnellata.

Adesso andiamo avanti di tre mesi ed ipotizziamo che come da previsioni, il prezzo del caffè sia salito a 150€. Fortunatamente l’azienda si è tutelata con l’acquisto delle opzioni e quindi potendo contare su un contratto che vincola il venditore (chi ha venduto l’opzione), può esercitare il diritto che l’opzione gli riconosce. Questo vuol dire che l’azienda può acquistare il caffè al prezzo pattuito tre mesi prima, nel nostro esempio 100€ per tonnellata, invece che spendere 150€ del prezzo attuale.

L’azienda non sapeva quale sarebbe stato il prezzo del caffè, lo stesso poteva anche abbassarsi, ma l’opzione ha svolto il suo compito, garantire all’azienda un prezzo sicuro, un prezzo certo, indipendentemente dalle tante circostanze che ne avrebbero potuto far modificare il prezzo.

E se invece il prezzo del caffè fosse calato? Semplicemente l’azienda non avrebbe avuto nessun motivo di esercitare l’opzione e l’ avrebbe lasciata scadere.

Altri Articoli Interessanti

Suggeriti dal nostro Staff

  • Adatto ai Principianti
  • Deposito minimo 100$
  • Trade minimo 5$
  • Ebook + Video lezioni Gratis

bottone apri un conto

  • Deposito minimo 250$
  • Opzioni Ladder
  • Opzioni di coppia
  • Broker serio, affidabile e sicuro

bottone apri un conto

  • Rimborso perdite 25%
  • 1° trade senza rischi
  • Opzioni vendibili
  • Broker solido e professionale

bottone apri un conto


You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image


La visione di questo sito web è sottoposta all'accettazione completa dei Termini di utilizzo
avviso sui rischi_mini

tradingbinario.org è un prodotto AV WEB SRL P.IVA IT06428350828 Chi siamo - Contatti - Policy Privacy - Sitemap -