Broker Regolamentati consigliati da TradingBinario.org

  • Payout del 76% su Opzioni 60 sec.
  • Software per Trading Automatico
  • Conto Demo di 10.000$
  • Ebook + Video lezioni Gratis

bottone apri un conto

  • Primi 2 trade rimborsati Gratis
  • Unica piattaforma per Forex ed Opzioni Binarie
  • Segnali di Trading Gratuiti
  • Conto remunerato con interessi fino al 5,5%

bottone apri un conto


Money management e gestione del rischio con le opzioni binarie

money-management

Sebbene le opzioni binarie siano uno degli strumenti finanziari più semplici e, soprattutto negli ultimi tempi molto pubblicizzati sul web, sono pur sempre degli strumenti ad alto rischio di perdite, e per questo vanno utilizzate professionalmente e con criterio.

Tutti sono bravi ad aprire un conto con un broker di opzioni binarie e a fare qualche investimento, pochi invece sono coloro che realmente riescono a generare profitti. Uno dei motivi principali di tali fallimenti è il mancato o erroneo utilizzo del money management, conosciuto anche come gestione del proprio capitale, ed una spesso assente valutazione del rischio.

Gestire correttamente il proprio capitale significa:

1. Minimizzare le perdite
2. Massimizzare i profitti
3. Investire solamente quanto si è in grado di perdere
4. Non investire troppo in rapporto al capitale disponibile

Per minimizzare le perdite e per massimizzare i profitti, la prima regola da seguire consiste nel non investire a casaccio, senza un ben definito trading system, ovvero un piano d’azione. Quando acquistate un’opzione dovete farlo secondo un piano elaborato in precedenza, secondo uno schema teorizzato da voi o con l’ausilio di softwares, grafici, indicatori, strategie e tutto ciò che ritenete necessario utilizzare.

Non potete accedere alla piattaforma del broker, individuare il primo asset che vi passa per la testa ed investire una somma. Questo è il modo migliore per perdere tutto e subito. Si minimizza una perdita quando si investe con coscienza e razionalità. Le perdite fanno parte del gioco, non possono essere eliminate del tutto, anche il miglior trader subisce delle perdite. Un buon trader però cerca di limitarle.

Una perdita generata da un investimento “corretto”, è accettabile e digeribile. Una perdita causata da un investimento buttato li tanto per provare, come se si stesse scommettendo al gioco o ad una slot machine, è la peggior cosa che si possa fare. Agendo correttamente invece si massimizzano i profitti.

Altro elemento da non sottovalutare mai è il denaro da destinare al trading.
Per comprendere quale sia la somma con la quale ogni trader dovrebbe iniziare, bisogna porsi questa
domanda: Quanto mi posso permettere di perdere senza che ciò pregiudichi nessun aspetto della mia vità?

Se la vostra risposta è: non posso permettermi di perdere neanche un euro perché non arrivo mai a fine mese, allora state calmi e non fate sciocchezze. Lasciate perdere il trading e ripensateci solamente quando potrete rispondere in altro modo. Con aspetto della vostra vita intendiamo dire che non dovete mai privarvi del denaro necessario per acquistare ciò che serve giornalmente per vivere dignitosamente e senza problemi.

In breve, se avete del denaro che potete rischiare e che quindi potete permettervi di perdere, allora quella
è la vostra somma massima.

Money management

L’ultimo punto riguarda la vera e propria gestione del capitale, cioè il calcolo che dovete fare per capire quanto investire in ogni singola operazione. Ogni euro va investito sulla base di un corretto money management, cioè di un rapporto ottimale tra capitale posseduto e singolo investimento.

Sulla base dell’esperienza passata, molti trader di fama mondiale affermano che non bisogna mai investire più del 2% del proprio capitale su una singola operazione. Si tratta di un money management abbastanza conservativo, altri trader infatti ritengono che si possa arrivare anche al 5% per una gestione che potremmo definire più “aggressiva”.

In altre parole, se intendete utilizzare una gestione conservativa, per ogni singola operazione potete permettervi
di investire solamente un cinquantesimo di quanto posseduto (ad esempio, con un capitale di 1.000€ potete investire 20€). Se invece pensate di utilizzare un gestione più aggressiva, ad esempio al 5%, sempre con un capitale di partenza di 1.000€ potreste investire anche 50€.

Per calcolare correttamente il money management utilizzate questa semplice formula:

C/100 * T = S

dove:

C = Capitale posseduto
T = Propensione al rischio (ad esempio al 2%, 3%, 5%….)
S = Somma che potete investire sulla singola operazione

Ad esempio, con un capitale di 1.000€ ed una gestione al 2%, è consigliabile investire sul singolo trade 1.000€/100 * 2 = 20€

Suggeriti dal nostro Staff

  • Adatto ai Principianti
  • Deposito minimo 100$
  • Trade minimo 5$
  • Ebook + Video lezioni Gratis

bottone apri un conto

  • Deposito minimo 250$
  • Opzioni Ladder
  • Opzioni di coppia
  • Broker serio, affidabile e sicuro

bottone apri un conto

  • Rimborso perdite 25%
  • 1° trade senza rischi
  • Opzioni vendibili
  • Broker solido e professionale

bottone apri un conto


You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image


La visione di questo sito web è sottoposta all'accettazione completa dei Termini di utilizzo
avviso sui rischi_mini

tradingbinario.org è un prodotto AV WEB SRL P.IVA IT06428350828 Chi siamo - Contatti - Policy Privacy - Sitemap -