Progettiamo un gioco semplice.

Ho un quarto che girerò alle 2:45 del pomeriggio. Per $ 50 a testa ti venderò ipotesi sul fatto che esca testa o croce. Puoi comprare ipotesi fino al lancio della moneta, quante ne vuoi.

Poi lancio la mia moneta. Per ogni ipotesi giusta, ti pagherò $ 100. Per ogni ipotesi che hai sbagliato, non ottieni nulla.

Abbiamo inventato una versione da bar dell’opzione binaria.

Cos’è un’opzione binaria?

Un’opzione binaria è una forma di contratto di opzione, un prodotto finanziario (generalmente) costruito attorno al mercato delle materie prime. In un’opzione binaria prendi una singola posizione: il prezzo di un asset sottostante sarà pari o superiore o inferiore a un determinato prezzo entro un determinato momento.

Coronavirus Market Update: iscriviti alla newsletter di Coronavirus Market Update di TheStreet e ricevi quotidianamente gli ultimi titoli del mercato nella tua casella di posta.

I trader che acquistano un’opzione binaria stanno assumendo la posizione che sì, l’asset sottostante sarà pari o superiore al prezzo dato entro il dato momento. I trader che vendono un’opzione binaria stanno assumendo la posizione che no, il prezzo dell’asset sottostante sarà inferiore al prezzo dato entro il dato momento.

Un’opzione binaria paga sempre $ 100 o $ 0. Se il prezzo dell’asset è pari o superiore al prezzo del contratto alla scadenza, il contratto è considerato “in the money” e paga $ 100. Altrimenti è considerato “out of the money” e il contratto non paga nulla.

Elementi di un’opzione binaria

Un’opzione binaria ha alcuni elementi di base:

  • Prezzo Strike – Questo è il prezzo al quale verrà eseguito il contratto.
  • Attività sottostante: l’attività il cui prezzo viene misurato nel contratto.
  • Scadenza: questa è la data e l’ora in cui verrà eseguito il contratto.
  • Prezzo di scadenza – Il prezzo dell’asset quando viene eseguita l’opzione binaria.
  • Posizione: se acquisti un’opzione binaria, trarrai profitto se il prezzo di scadenza dell’asset è uguale o superiore al prezzo di esercizio alla scadenza. Se vendi un’opzione binaria, trarrai profitto se il prezzo di esecuzione dell’asset è inferiore al suo prezzo di esercizio alla scadenza.
  • Bid / Ask Spread – Questo è il prezzo al quale puoi vendere una determinata opzione binaria e acquistarne una, rispettivamente. Un prezzo bid / ask di $ 50 / $ 50 significa che il mercato non ha assolutamente alcuna idea su come si risolverà questo contratto. Un prezzo bid / ask più alto significa che i trader pensano che sia più probabile che questo contratto si chiuda in denaro. Uno più basso significa che i trader pensano che questo contratto si chiuderà senza soldi. Conosciuto anche come offerta / offerta. La differenza tra i prezzi denaro e lettera è il costo di transazione che il mercato stesso addebita per condurre questa transazione e riflette principalmente la liquidità di questo particolare contratto.

Quindi, prendi un’opzione binaria di esempio: Steve acquista il contratto (la sua posizione). Dice che il prezzo dell’oro (l’attività sottostante) sarà di $ 52 al grammo (il prezzo di esercizio) il 1 ° gennaio (la data di esecuzione). Il suo prezzo di mercato era di $ 72 / $ 76 (il differenziale denaro-lettera), riflettendo l’elevata fiducia che questo contratto scadrà in denaro.

Il 1 ° gennaio il prezzo dell’oro è di $ 53 (il prezzo di scadenza). La posizione di Steve si è chiusa in the money e riceve $ 100. Dato che ha pagato $ 76 per questa opzione binaria, il profitto totale di Steve è di $ 24.

Come funziona un’opzione binaria

Il profitto per un contratto binario dipende dalla posizione del trader. I trader acquistano un profitto contrattuale se il prezzo dell’asset raggiunge o supera il prezzo di esercizio alla scadenza. Se hanno ragione, ricevono $ 100 e il loro profitto è la differenza tra quei $ 100 e quello che hanno pagato per il contratto. Se sbagliato, la perdita del trader è la differenza tra il suo rendimento di $ 0 e il prezzo del contratto.

I trader che vendono un contratto hanno preso la posizione che il prezzo dell’asset sottostante sarà inferiore al prezzo di esercizio alla scadenza. Se hanno ragione, pagano $ 0 e il loro profitto è il prezzo che hanno addebitato per vendere questo contratto. Se si sbagliano, pagano $ 100 e la loro perdita è la differenza tra $ 100 e il prezzo che hanno addebitato.

Poiché il guadagno di un contratto binario è sempre $ 100 o $ 0, anche il prezzo del contratto è sempre in questo intervallo. (Non avrebbe senso acquistare un contratto per più di $ 100, poiché si perderebbe denaro anche se il contratto fosse stato ripagato. Né avrebbe senso vendere un contratto per meno di $ 0, poiché ciò significherebbe pagare qualcuno per la possibilità potenzialmente pagarli $ 100 più tardi.)

È importante notare che, come tutti i contratti di opzione, un contratto binario può essere costruito praticamente attorno a qualsiasi asset sottostante. Sebbene la maggior parte dei trader utilizzi materie prime come oro, caffè o legname, puoi creare contratti binari su azioni, criptovalute , obbligazioni e qualsiasi altra risorsa negoziabile purché abbia un prezzo di mercato misurabile.

La scala temporale di un’opzione binaria può variare notevolmente. Alcuni possono durare mesi prima della scadenza, mentre altri saranno costruiti per scadere in ore o addirittura minuti.

Un contratto binario in azione

Per capirlo, diamo un’occhiata a un contratto binario in azione.

Steve stipula un contratto binario per il prezzo dei chicchi di caffè. Dice che il 15 luglio alle 14:45 il prezzo del caffè sarà pari o superiore a 1,40 dollari la libbra. Lo spread denaro / lettera è di $ 45 / $ 47 (rispettivamente il prezzo al quale il mercato acquisterà questo contratto da Steve e il prezzo al quale glielo venderà).

Supponiamo che Steve acquisti questo contratto e lo paghi $ 47 (il prezzo richiesto). In questo caso, ritiene che alle 2:45 del 15 luglio il prezzo dei chicchi di caffè sarà pari o superiore a $ 1,40 per libbra. Ora accadrà una delle due cose:

  • Il contratto scade e il caffè costa $ 1,40 per libbra o più. Da quando Steve ha acquistato questo contratto, guadagnerà $ 100. Il suo profitto sarà di $ 53 (il pagamento di $ 100 meno i $ 47 che ha pagato per l’opzione binaria).
  • Il contratto scade e il caffè è inferiore a 1,40 dollari per libbra. Da quando Steve ha acquistato questo contratto, non guadagnerà nulla. Perderà i $ 47 che ha speso per il contratto.

D’altra parte, diciamo che Steve vende questo contratto. Se lo fa, raccoglierà $ 45 (il prezzo dell’offerta). Ora il suo rischio è ribaltato. Crede che alle 2:45 del 15 luglio il caffè costerà meno di 1,40 dollari per libbra. In questo caso, ancora una volta, accadrà una delle due cose:

  • Il contratto scade e il caffè costa $ 1,40 la libbra o più. Da quando Steve ha venduto questo contratto, ora deve $ 100. Perderà, in totale, $ 55 (i $ 100 che pagherà sul contratto meno i $ 45 ricevuti per questo).
  • Il contratto scade e il caffè costa meno di 1,40 dollari la libbra. Steve non pagherà nulla e manterrà i $ 45 ricevuti per aver venduto questo contratto come profitto.

Binario significa binario

C’è un punto importante da prendere dal nostro esempio sopra: il prezzo effettivo del caffè non ha importanza.

Un contratto binario paga la stessa quantità di denaro indipendentemente da quanto si muove (o non si muove) il prezzo del suo asset sottostante. L’unica metrica rilevante è se il prezzo riesce a raggiungere o superare il prezzo di esercizio. Questo è il motivo per cui i trader chiamano questi prodotti “contratti binari”, perché ci sono solo due possibili risultati per un dato contratto.

Quindi, nel nostro esempio, i contratti di Steve avrebbero lo stesso risultato se il prezzo del caffè salisse a $ 5 per libbra o crollasse a 10 centesimi. L’unica domanda è se il prezzo era pari o superiore al prezzo del contratto quando è scaduto.

Contratti del venditore

Infine, vale la pena notare che alcuni mercati gestiscono i contratti del venditore in modo diverso.

Un’opzione binaria standard avrà il profilo di rischio sopra descritto. Un acquirente rischia il prezzo iniziale del contratto, con possibilità di profitto se il contratto si chiude in denaro. Un venditore riceve il prezzo iniziale del contratto, con il rischio di dover effettuare il pagamento di $ 100 del contratto se si chiude in denaro.

Tuttavia, alcuni mercati utilizzano la stessa struttura sia per i contratti acquirente che per quelli venditore. In questi mercati, un venditore pagherà il prezzo di offerta per il proprio contratto e riceverà $ 100 se il prezzo dell’asset è inferiore al prezzo di esercizio alla scadenza. In questi mercati, il mercato stesso effettua i pagamenti. Venditori e acquirenti hanno posizioni identiche, con l’unica eccezione delle condizioni in base alle quali il loro contratto paga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *