La strategia è un elemento chiave del trading di opzioni binarie di successo a lungo termine. Le migliori strategie di trading binario possono essere definite come: Un metodo o segnale che realizza costantemente un profitto . Alcune strategie potrebbero concentrarsi sui tempi di scadenza, come 60 secondi, 1 ora o operazioni di fine giornata, altre potrebbero utilizzare un particolare sistema (come Martingale) o indicatori tecnici come medie mobili, bande di Bollinger o breakout.

I trader vogliono solo una strategia che funzioni. Gli investitori alle prime armi potrebbero essere interessati alle 3 strategie di opzioni binarie per principianti descritte nella sezione “Strategie per principianti”. I trader più avanzati possono trovare strategie forex, suggerimenti per scalping o arbitraggio e strategie mt4. Qualunque cosa tu stia cercando di imparare sulla strategia, la troverai qui.

Questa pagina fornisce una risorsa definitiva per la strategia di trading binario. Non dovrai più cercare libri, pdf, video, download di software o ebook! Queste pagine elencano numerose strategie che funzionano, ma ricorda:

La strategia definitiva per le opzioni binarie sarà quella che svilupperai tu stesso, che funzionerà meglio per te.

Una guida alla strategia

Quando si fa trading di opzioni binarie, una strategia vincente richiede un metodo che vince più operazioni di quante ne perde e, soprattutto, con un pagamento che copre più delle perdite . Gli scambi digitali generalmente pagano meno del 100% sull’importo dell’investimento, quindi semplicemente vincere più scambi di quelli persi potrebbe non essere necessariamente sufficiente per ottenere un profitto a lungo termine.

L’arte del trading binario condivide proficuamente alcune somiglianze con il mondo delle scommesse sportive. Il tratto importante che lega entrambe le imprese è quello dell’aspettativa . I binari del trading di profitti a lungo termine possono essere derivati ​​solo quando l’aspettativa (il profitto teorico all’interno di qualsiasi operazione) risulta in un’aspettativa positiva da quella transazione.

Le strategie di trading di opzioni binarie vengono quindi utilizzate per identificare tendenze e circostanze ripetibili, in cui è possibile effettuare uno scambio con un’aspettativa positiva (redditizia). Può essere semplice come;

  • Se il valore dell’asset “X” diminuisce per tre sessioni di seguito, apri un’opzione call per la durata della sessione successiva .

Quanto sopra è un esempio estremamente semplice di una “strategia” di trading. Le strategie non devono essere estremamente complesse (anche se possono esserlo), a volte le strategie più semplici funzionano meglio.

Tipi di strategia di trading

Ci sono una serie di tecniche che possono essere utilizzate per identificare una strategia di opzioni binarie. I nuovi investitori potrebbero volerli esplorare tutti: ognuno ha la capacità di essere redditizio se usato correttamente.

Oltre al tipo di strategia di trading di base, o tradizionale, sopra evidenziata, esistono anche metodi alternativi;

  • La creazione di grafici e la creazione di grafici di analisi tecnica (l’analisi di grafici e altri indicatori tecnici ) viene spesso considerata prima quando si discute di strategia. Molto è stato scritto sulle tendenze e sui modelli che si vedono regolarmente nei grafici dei prezzi e molti di questi possono tradursi direttamente in strategie di trading. Mantenere una strategia semplice mentre si cerca di approfondire l’analisi tecnica non è sempre facile, ma fornisce un percorso per alcune informazioni che potrebbero non essere immediatamente ovvie altrove.
  • Fondamenti : l’analisi dei fondamentali è quasi un prerequisito per la maggior parte dei tipi di investimento o trading. Con il trading di opzioni binarie, tuttavia, le scale temporali sono spesso troppo brevi perché i fondamentali possano spostare il prezzo nella direzione prevista. Ci sono ancora alcuni scambi di opzioni binarie che possono essere raccolti dallo studio dei fondamentali, ed è un altro potenziale percorso per una strategia di successo. Opzioni particolarmente a lungo termine. Alcuni broker ora offrono tempi di scadenza di uno e due mesi in anticipo, rendendo questa forma di strategia molto più realistica.

Scopri perché l’azione sui prezzi è importante.

I vantaggi di una buona strategia di trading

Una buona strategia di trading binario semplificherà gran parte del processo decisionale su dove e quando fare trading. Con il tempismo la chiave di tutto ciò che riguarda il trading, meno lavoro di congettura c’è intorno ai punti di entrata e di uscita, meglio è. Soprattutto per i trader meno esperti.

Una strategia ripetibile evidenzierà sempre le opportunità di trading, dove altrimenti la maggior parte di quelle aperture andrebbe persa. Le strategie incoraggiano la disciplina, aiutano la gestione del denaro e forniscono il più chiaro indicatore di aspettative positive. Sebbene sia possibile per i trader trarre profitto dalle opzioni binarie senza una strategia, sarà esponenzialmente più difficile.

I trader inesperti trarranno beneficio anche dal semplice tentativo di costruire la propria strategia di trading di opzioni binarie. Una volta che è stato speso del tempo per analizzare diversi metodi e costruire una strategia da zero. È molto più facile valutare le strategie offerte da altri. Senza quella base iniziale nell’arte delle strategie di trading, sarebbe molto facile rimanere intossicati dalla promessa di ricchezze indicibili utilizzando la strategia di trading di qualcun altro o un software costoso.

I conti demo possono essere un buon posto per iniziare a sperimentare strategie di trading di opzioni binarie senza rischiare alcun capitale. Leggi il nostro elenco completo di broker di account demo qui.

Principali broker:


Elementi di una strategia redditizia

Ci sono tre elementi di strategia binaria che ogni trader deve conoscere. In questo articolo, presentiamo ogni tipo di strategia ed esempi per principianti e operatori avanzati.

In dettaglio imparerai:

  • Quali tipi di strategie di opzioni binarie esistono?
  • Perché ho bisogno di una strategia di trading?
  • Perché ho bisogno di una strategia di gestione del denaro?
  • Perché ho bisogno di un’analisi e di una strategia di miglioramento?
  • Con queste informazioni, sarai immediatamente in grado di scegliere le strategie giuste per te e diventare un trader di opzioni binarie di successo.

Scelte di sotto-strategia

Per creare una strategia di opzioni binarie di successo, devi combinare tre sotto-strategie:

  • Una strategia di trading
  • Una strategia di gestione del denaro
  • Una strategia di analisi e miglioramento.

Ciascuna di queste strategie fa una cosa molto specifica per te. Per avere successo, hai bisogno di tutti e tre. Se ti manca uno, gli altri due diventano inutili.

Diamo un’occhiata a ogni tipo di sotto-strategia e vediamo come trovare quella giusta.

Perché usare una strategia?

La strategia di trading è il tipo più famoso di sotto-strategia per le opzioni binarie. È così famoso che molti trader commettono l’errore di pensare che sia l’unica strategia di cui hanno bisogno. Ma ne riparleremo più avanti. Per ora, concentriamoci su come trovare una buona strategia di trading.

Una strategia di trading ti aiuta a trovare opportunità di investimento redditizie. Definisce quali risorse analizzare, come analizzarle e come creare segnali.

Ad esempio, una strategia di trading potrebbe definire che scambi solo grandi coppie di valute tra le 8 e le 12 del mattino, che utilizzi un grafico dei prezzi di 15 minuti e che investi quando una media mobile di 10 periodi e il Money Flow Index (MFI) entrambi indicano la stessa direzione: ad esempio, la media mobile deve puntare verso l’alto e l’MFI deve trovarsi in un’area di ipervenduto o viceversa.

Il grande vantaggio di una strategia così definita è che rende il tuo trading ripetibile: prendi sempre le stesse decisioni nelle stesse situazioni.

Investimento di valore

Questo modo di fare trading è di fondamentale importanza per il tuo successo perché le opzioni binarie sono un gioco di numeri. Gli investimenti finanziari, in generale, includono il rischio di perdere operazioni, ma i brevi intervalli di tempo delle opzioni binarie sono particolarmente irregolari. Non puoi mai essere completamente sicuro di cosa accadrà dopo. Anche i migliori trader vinceranno solo dal 70 all’80 percento delle loro operazioni, quelli con strategie di pagamento elevato potrebbero persino realizzare un profitto con una percentuale di vincita del 30 percento.

Fare trading di successo non significa avere sempre ragione. Significa avere ragione abbastanza spesso da realizzare un profitto. Pensa al lancio di una moneta. Quando vinci il 50 percento delle tue operazioni e ottieni il doppio del tuo investimento in operazioni vincenti, sai che saresti in pareggio dopo 100 lanci. Se ci fosse un modo per aumentare la percentuale di vincita al 60 percento, tuttavia, sapevi che avresti guadagnato soldi. Lo stesso vale se ci fosse un modo per aumentare il tuo pagamento. La tua strategia di trading fa esattamente questo per il tuo trading di opzioni binarie.

Tasso di sciopero

Quando scambi opzioni alte / basse, ad esempio, puoi aspettarti un pagamento medio dal 70 al 75 percento. Ciò significa che devi vincere il 60 percento delle tue operazioni per fare soldi. Una strategia di trading ti aiuta a identificare le situazioni in cui sai che se investi sempre in base alla tua strategia, vincerai almeno il 60 percento delle tue operazioni e otterrai un profitto.

Senza una strategia di trading concreta, non sapresti mai se vinceresti abbastanza scambi per realizzare un profitto. In alcuni giorni potresti essere fortunato e guadagnare molti soldi, ma in altri potresti perdere metà del saldo del tuo conto. Prima o poi, avresti una brutta giornata e perderai tutti i tuoi soldi.

Con una strategia di trading, puoi evitare un tale disastro. Una strategia di trading è una pietra angolare cruciale per il successo commerciale a lungo termine.

Perché utilizzare la gestione del denaro?

Una strategia di gestione del denaro è la seconda pietra angolare del tuo successo nel trading. Per capirne lo scopo, torniamo all’esempio del lancio della moneta. Anche se hai una strategia che ottiene le probabilità a tuo favore, ad esempio garantendoti di vincere il 60 percento dei lanci, questa strategia porterà al disastro se scommetti sempre tutti i tuoi soldi su ogni lancio. Potresti vincere il primo, ma presto perderai un lancio e tutti i tuoi soldi saranno andati.

Per evitare il fallimento, devi limitare i tuoi investimenti. Questo è il primo scopo di una strategia di gestione del denaro.
Il secondo scopo è aiutarti ad adattare il tuo investimento in base alle tue capacità. Torniamo al lancio della moneta con una strategia che ti vince il 60 percento delle tue operazioni e guardiamo una serie di possibili strategie di gestione del denaro che fallirebbero:

  • Investi sempre lo stesso importo. Se inizi con £ 100 e investi £ 1 su ogni singola operazione, otterrai un buon profitto all’inizio. Avresti anche abbastanza spazio per sopravvivere a una serie di sfortuna. All’aumentare del saldo del tuo conto, tuttavia, il tuo investimento diventerebbe presto troppo piccolo. Una volta raggiunto il valore di £ 1.000, ad esempio, vincere uno scambio di £ 1 difficilmente farà la differenza. Il problema con questo tipo di gestione del denaro è che non cresce con te.
  • Investire nel modo in cui ti senti. Alcuni trader variano i loro investimenti in base alla loro intuizione. Quando sentono o hanno vinto i loro ultimi scambi, investono di più. Questa strategia è pericolosa perché le perdite pesano più delle vittorie. Quando questi trader perdono alcune operazioni di seguito e hanno investito un po ‘di più su queste operazioni, hanno perso una grande percentuale del saldo complessivo del loro conto. Devono ridurre in modo significativo il loro investimento, il che rende difficile per loro tornare indietro. Passo dopo passo, perdono sempre più soldi. I buchi che scavano da soli saranno sempre più grandi della tua capacità di uscirne.
  • Investi di più dopo una perdita. Alcuni trader aumentano il loro investimento dopo una perdita, ad esempio raddoppiando il loro investimento. Sperano di vincere alla fine uno scambio, realizzare un profitto e ricominciare il ciclo. Tali strategie funzionano alla grande, finché non falliscono. Anche se scegli un investimento iniziale molto piccolo, le opzioni binarie ti consentono di fare così tanti scambi che sarai rotto entro un anno.

Lezioni nella gestione di un bankroll

Cosa possiamo imparare da questi esempi di strategie fallimentari? Ci sono tre lezioni:

  1. Devi adeguare il tuo investimento al saldo complessivo del tuo account.
  2. Devi avere una definizione precisa di quanto investi e aumentare il tuo investimento in proporzione al saldo complessivo del tuo conto.
  3. Devi ridurre il tuo investimento dopo uno scambio perdente e aumentarlo dopo uno scambio vincente.

Per soddisfare tutti e tre questi criteri, una buona strategia di gestione del denaro investe sempre una piccola percentuale del saldo complessivo del tuo conto, idealmente dal 2 al 5%. Ad esempio, se decidi di investire il 2% per operazione, investirai £ 2 con un saldo del conto di £ 100. Se il saldo del tuo conto aumenta a £ 200, investirai £ 4 per operazione e così via.

Se dovresti investire il 2% o il 5% su ogni operazione dipende dalla tua tolleranza al rischio e dalla tua strategia. Investire di più può farti guadagnare di più, ma perdere serie sarà più costoso. Ti consigliamo di utilizzare un account demo per trovare l’impostazione giusta per te.

Strategia di analisi e miglioramento

Una strategia di analisi e miglioramento è la sottostrategia più trascurata di cui hai bisogno. Ti aiuta a trovare i punti deboli nel tuo trading e migliorare nel tempo. Senza un’analisi e una strategia di miglioramento, il successo a lungo termine è almeno difficile, se non impossibile.

Quando inizi con le opzioni binarie, hai ancora molto da imparare. Ciò significa che devi provare strategie diverse, variare i parametri di ciascuna strategia e apportare miglioramenti. Potrebbe sembrare semplice, ma è molto difficile capire cosa funziona per te e cosa no. Ci sono così tante variabili che è quasi impossibile collegare tutti i punti.

Senza un’analisi e una strategia di miglioramento, i nuovi arrivati ​​si perdono nell’infinita complessità del trading. Una strategia di analisi e miglioramento rende gestibile questa complessità.

Definizione di analisi

Non esiste una definizione precisa di come dovrebbe essere la tua analisi e strategia di miglioramento, ma di gran lunga l’approccio più comune è l’utilizzo di un diario di trading. In un diario di trading, annoti ogni aspetto delle tue decisioni. Dopo aver investito, annoti quali indicatori hai utilizzato, quale periodo di tempo, quale asset e quale scadenza. Scrivi anche la tua posizione, il tuo umore, l’ora del giorno e il tuo dispositivo di scambio. Una volta terminato lo scambio, prendi nota del risultato.

Dopo un po ‘puoi analizzare il tuo diario. Potresti scoprire di aver vinto molte più operazioni al mattino nel pomeriggio, che sei un trader migliore con il tuo telefono che con il tuo PC, o che puoi interpretare le medie mobili in modo più efficace rispetto alle formazioni a candele.

Individua le tendenze per identificare i punti di forza e di debolezza

Indipendentemente da ciò che trovi, il risultato ti aiuta a concentrarti sugli elementi della tua strategia di trading e della tua gestione del denaro che funzionano per te ed elimina tutto il resto. Migliorerai sempre di più e, alla fine, sarai abbastanza bravo da realizzare un profitto. Continua comunque a scrivere il tuo diario e sarai in grado di riconoscere gli errori che si insinuano prima che ti costino un sacco di soldi.

In teoria, qualsiasi cosa può essere il tuo diario di trading. Alcuni trader prendono screenshot, altri conservano un file Excel e alcuni scrivono libri vecchio stile. Scegli il diario che funziona per te e starai bene.

Conclusione della sotto-strategia

Una strategia di opzioni binarie è la tua guida per il successo nel trading. Anche se all’inizio può sembrare difficile trovare la strategia giusta, con le informazioni giuste, le cose sono piuttosto semplici. Hai bisogno di una strategia di trading, una strategia di gestione del denaro e una strategia di analisi e miglioramento, e starai bene.


Esempi di strategie specifiche:

Scadenze 60 secondi

Questa strategia di base mirata a 60 secondi (elencata come opzioni da 1 minuto in alcuni broker) è la seguente:

1. Trova livelli di supporto e resistenza nel mercato in cui si possono avere rimbalzi a breve termine. I punti pivot ei livelli di ritracciamento di Fibonacci possono essere particolarmente utili, proprio come lo sono in altri periodi di tempo durante il trading di strumenti a lungo termine.

2. Prendi le impostazioni commerciali al primo tocco del livello. Quando fai trading di asset che hanno un alto livello di “rumore”. Credo che prendere un volume maggiore di scambi possa effettivamente giocare a tuo vantaggio. Gli scambi di 60 secondi / 1 minuto rientrano sicuramente in questa categoria.

Per coloro che non hanno familiarità con questa forma di analisi sulle scadenze a lungo termine: il consiglio è di cercare un rifiuto iniziale di un livello di prezzo già segnato prima del trading. Quindi contrassegnare supporto e resistenza è vitale. Se rifiuta il livello, ciò aiuta a convalidare ulteriormente la robustezza del livello dei prezzi. Fai trading su qualsiasi tocco successivo . Ciò porterà a un volume inferiore di scambi effettuati in cambio di operazioni di maggiore precisione. Il primo tocco non viene scambiato, ma utilizzato per convalidare le operazioni successive. Quindi meno scambi, ma più accurati.

Le operazioni di 60 secondi portano a un volume di scambi più elevato

Poiché il rumore intrinseco in ogni operazione di 60 secondi è così grande all’inizio, credo che il trading più spesso possa effettivamente funzionare a vantaggio del trader. In quanto aiuta a uniformare le fluttuazioni di precisione che si verificano quando si negoziano tempi di scadenza a breve termine.

La precisione complessiva delle operazioni “in the money” diminuirà. Ciò significa un valore atteso inferiore da ogni scambio. Tuttavia, un volume maggiore può compensare.

Ad esempio, 100 operazioni con un profitto previsto di 1,25 restituirebbero 125 (profitto di 25). Ma 200 scambi con un valore inferiore, diciamo 1,18, ne avrebbero netti 236 (profitto di 36). Quindi un tasso di esercizio più basso non significa sempre un profitto inferiore se è possibile trovare più scambi nello stesso periodo.

Prendiamo una visione diversa. Se stai negoziando opzioni da 60 secondi e stai effettuando solo 1-2 scambi in una sessione di 4 + ore (cioè, essendo super conservatore). È molto probabile che dovrai aspettare molto tempo prima che il tuo vero livello di abilità di trading diventi chiaro.

Potrei essere che non sei redditizio usando le opzioni di 60 secondi. È meglio scoprirlo prima, piuttosto che dopo.

3. Non scambiare ciecamente tutti i tocchi di supporto e resistenza. Continua a considerare l’azione dei prezzi (ad es. Tipi e formazioni di candele), direzione del trend e momentum. Sii anche aperto al ‘istinto’. La tua esperienza di trading continuerà a crescere e il tuo “feeling” per i mercati migliorerà. A volte, quegli istinti possono prevalere su qualsiasi altro segnale. Ma tieni presente che molte lezioni di trading vengono apprese nel modo più duro, con operazioni in perdita.

Strategia Momentum

Lo slancio è un indicatore importante della velocità con cui si muove il prezzo di un asset. Per i trader di opzioni binarie, può essere sia un ottimo modo per trovare opportunità di trading sia uno strumento utile per scegliere il giusto tipo di opzioni binarie per l’attuale contesto di mercato.

Cos’è una strategia Momentum?

Lo slancio è un indicatore tecnico che confronta il prezzo di un asset ora con un prezzo in passato. Esistono diversi modi per calcolare la quantità di moto:

  1. Assoluto . In questo modo confronta il prezzo corrente con un prezzo passato e ignora tutto ciò che si trova nel mezzo. L’interpretazione assoluta più popolare è l’indicatore di momentum, che confronta il prezzo di chiusura dell’ultimo periodo con il prezzo di chiusura di 14 periodi fa (puoi anche scegliere qualsiasi altro numero, ma 14 è l’impostazione predefinita).
  2. Orientato al processo . Questo modo di analizzare la quantità di moto considera ogni periodo e calcola la distanza percorsa dal periodo medio. Molti indicatori tecnici calcolano questo valore in modi leggermente diversi, ma il più popolare è il range medio reale.
  3. Relativo . Alcuni indicatori confrontano lo slancio attuale del mercato con una media storica. Questi indicatori ti aiutano a capire se l’attuale contesto di mercato è più adatto per i tipi di opzioni binarie che creano pagamenti più alti ma richiedono movimenti forti (ad esempio opzioni one touch o opzioni ladder) o per le loro alternative a basso rischio che possono vincere operazioni con movimenti più piccoli ma creare pagamenti inferiori.

Il più delle volte, questi indicatori mostrano il loro risultato come un valore percentuale del momentum medio, con 100 come riferimento. Entrambe le indicazioni sono simili, ma anche molto diverse. Vediamo come puoi usarli per scambiare opzioni binarie.

Come posso scambiare una strategia Momentum

Le opzioni binarie offrono una serie di ottime strategie per scambiare lo slancio. Il più semplice di loro utilizza l’indicatore di momentum e le opzioni di confine.

Le opzioni limite sono un ottimo modo per scambiare lo slancio perché sono l’unico tipo di opzioni che ti consente di vincere uno scambio solo con lo slancio. Le opzioni limite definiscono due prezzi obiettivo, uno superiore al prezzo di mercato corrente e uno inferiore. Entrambi i prezzi target sono ugualmente distanti e vinci la tua opzione non appena il mercato tocca uno dei prezzi target.

Ciò significa che non è importante dove si muove il mercato, fintanto che si muove. Lo slancio può aiutarti a fare questa previsione. Supponiamo che un asset venga scambiato per £ 100. Il tuo broker ti offre un’opzione limite con prezzi target a £ 99 e £ 101, e quando aggiusti il ​​tuo momentum per soddisfare la tua scadenza, si legge 2.

Ora sai che il mercato si è spostato il doppio nel recente passato di quanto avrebbe dovuto spostarsi per vincere le tue opzioni di confine. Questa sembra una buona opportunità di investimento. Se lo slancio fosse solo 0,5, sai che questo sarebbe un brutto momento per investire.

Strategia in 5 minuti

Una buona strategia di 5 minuti è uno dei modi migliori per fare trading di opzioni binarie. Per farlo bene, ci sono alcune cose che devi sapere.

Che cos’è una strategia in 5 minuti?

Una strategia di 5 minuti è una strategia per il trading di opzioni binarie con una scadenza di 5 minuti. Sebbene ci siano migliaia di possibili strategie in 5 minuti, ci sono alcuni criteri che possono aiutarti a identificare quelle che sono ideali per te. Agli occhi di molti trader, le scadenze di 5 minuti sono il punto debole delle scadenze.

  • Il mercato non si muove in modo casuale come in periodi di tempo più brevi, il che riduce il rischio.
  • Puoi ancora fare molti scambi in un giorno, il che aumenta il tuo potenziale di guadagno.

Le scadenze di 5 minuti sono le più brevi possibile ma il tempo necessario. Una strategia di 5 minuti ti consente di sfruttare questa connessione perfetta. Diamo un’occhiata a due possibili strategie di 5 minuti. Strategia 1: Trading di estremi IFM con opzioni alte / basse Con un’eccezione, tutte le strategie di 5 minuti si basano sull’analisi tecnica.

Nei prossimi 5 minuti, le influenze fondamentali non sono importanti: ad esempio, nessuna azione aumenterà perché la società dietro di essa sta andando bene. L’unica cosa che conta è il rapporto tra domanda e offerta in borsa, se i trader stanno attualmente comprando o vendendo. L’analisi tecnica è l’unico modo per comprendere questa relazione. Uno degli indicatori tecnici che può meglio descrivere la relazione tra domanda e offerta è il Money Flow Index (MFI). L’IFM confronta il numero di attività vendute con il numero di attività acquistate e genera un valore compreso tra 0 e 100.

  • Quando l’MFI legge 0, tutti coloro che volevano scambiare l’asset volevano venderlo.
  • Quando l’MFI legge 100, tutti coloro che volevano scambiare l’asset volevano comprarlo.
  • Quando l’MFI legge 50, il numero di trader che volevano vendere l’attività era esattamente uguale al numero di trader che volevano acquistarlo.

La relazione tra acquisto e vendita di trader ti consente di capire cosa accadrà al prezzo dell’asset in seguito. Poiché il prezzo è determinato dalla domanda e dall’offerta, un forte movimento in cui troppi hanno già comprato o venduto esaurisce un lato di questa relazione. Il mercato deve voltarsi.

  • Quando troppi trader hanno già acquistato un’attività, sono rimasti troppo pochi trader per spingere il mercato verso l’alto. La domanda si esaurirà e il mercato crollerà.
  • Quando troppi trader hanno già venduto un’attività, sono rimasti troppo pochi trader per spingere il mercato al ribasso. L’offerta si esaurirà e il mercato aumenterà.

L’MFI ti aiuta a identificare queste situazioni:

  • Quando l’MFI raggiunge un valore superiore a 80, il mercato è ipercomprato. Probabilmente inizierà presto a cadere.
  • Quando l’MFI raggiunge un valore inferiore a 20, il mercato è ipervenduto. Probabilmente inizierà a salire presto.

Le opzioni binarie ti offrono lo strumento ideale per fare trading con questa previsione:

  • Investi in un’opzione bassa quando l’MFI raggiunge un valore superiore a 80.
  • Investi in un’opzione alta quando l’IFM raggiunge un valore inferiore a 20.

Questa strategia funziona particolarmente bene come strategia di 5 minuti. Durante le tendenze a lungo termine (un anno o più), le IFM spesso rimangono nelle aree di ipercomprato o sottocomprato per lunghi periodi. Le influenze fondamentali sono forti su questi tempi e possono continuare a spingere il mercato nella stessa direzione per anni. In periodi di tempo più brevi, le influenze fondamentali non sono importanti. È più importante identificare il numero di trader che sono rimasti per acquistare o vendere un’attività e trarre le giuste conclusioni da questa indicazione.

L’MFI è lo strumento perfetto per questa diagnosi e le opzioni binarie sono il modo ideale per fare trading.

5 Min Strategia 2: scambiare le notizie

Se ti senti a disagio con una strategia che utilizza solo una base matematica per la sua previsione, esiste un’alternativa all’analisi tecnica come base di una strategia di 5 minuti: scambiare le notizie. Quando importanti novità colpisce il mercato, c’è di solito è una forte reazione rapida. Puoi scambiare questa reazione con un’opzione alta / bassa, un’opzione one touch o un’opzione ladder, a seconda delle tue preferenze e tolleranza al rischio. Questa strategia funziona bene come una strategia di 5 minuti perché scadenze più lunghe affrontano la minaccia di altri eventi che influenzano il mercato e causano una variazione di prezzo. Per i prossimi 5 minuti dopo il rilascio di notizie importanti, tuttavia, puoi essere certo che le notizie domineranno il mercato.

Strategia arcobaleno

La strategia arcobaleno per le opzioni binarie combina previsioni sofisticate con segnali semplici. È l’ideale per i trader che desiderano aumentare i propri profitti utilizzando una strategia collaudata e di successo.

Cos’è una strategia arcobaleno?

Una strategia arcobaleno è una strategia crossover a tre medie mobili. La maggior parte dei trader utilizza un colore diverso per ogni media mobile, da cui il nome strategia “arcobaleno”. L’idea alla base della strategia arcobaleno è semplice. Le medie mobili che utilizzano molti periodi per il loro calcolo richiedono più tempo per reagire alle variazioni di prezzo rispetto alle medie mobili che utilizzano meno periodi.

Durante un forte movimento, le medie mobili multiple dovrebbero, quindi, essere immagazzinate dalla più lenta alla più veloce nella direzione del prezzo di mercato corrente.

  • La media mobile più veloce dovrebbe essere il più vicino al prezzo corrente di mercato.
  • La seconda media mobile più veloce dovrebbe essere la seconda più vicina al prezzo di mercato corrente e così via.

Quando vedi più medie mobili impilate nel modo giusto, sai che il mercato ha un forte senso dell’orientamento e che ora è un buon momento per investire. Questa è la logica di base della strategia arcobaleno. Teoricamente, potresti usare tutte le medie mobili che desideri per questa strategia, ma la strategia arcobaleno ne usa tre. Tre è un buon punto debole perché mantiene le cose accurate ma abbastanza semplici da gestire.

L’aggiunta di più indicatori non creerebbe alcun aumento significativo della precisione, ma l’utilizzo di due sole medie mobili sarebbe molto meno preciso senza semplificare le cose. Queste tre medie mobili determinano quando investi.

  • Quando la media mobile più breve è al di sopra della media mobile media che è al di sopra della media mobile più lunga, investi in prezzi in aumento.
  • Quando la media mobile più breve è inferiore alla media mobile media che è inferiore alla media mobile più lunga, investi in prezzi in calo.

È possibile utilizzare un numero qualsiasi di periodi per ciascuna media mobile. Ci sono due regole pratiche che dovresti almeno considerare, però:

  1. Raddoppia il numero di periodi per ogni media mobile. Se la tua media mobile più veloce utilizza 5 periodi, usa 10 e 20 per quelli più lenti, ad esempio. Questo rapporto garantisce che le medie mobili siano abbastanza diverse da creare segnali significativi ma abbastanza simili da creare alcuni segnali.
  2. Usa valori popolari. Una settimana di trading ha cinque giorni, motivo per cui utilizzare multipli di cinque è una buona idea per questa strategia. Questi valori ti aiutano a vedere le stesse opportunità di trading degli altri trader, il che aumenta l’offerta e la domanda che altri creeranno a tuo vantaggio.

Come scambiare una strategia arcobaleno con opzioni digitali

Per scambiare la strategia arcobaleno con le opzioni binarie, devi aspettare che le tue medie mobili siano impilate nell’ordine giusto. Quando ciò accade, hai tre opzioni per quando investire:

  1. Investi subito. Alcuni trader investono immediatamente quando la media mobile finale si posiziona nell’ordine giusto. Questo modo di fare trading con la strategia arcobaleno crea il maggior numero di segnali, motivo per cui offre il maggior potenziale ma anche il rischio più alto.
  2. Aspetta un periodo. Alcuni trader aspettano se le medie mobili rimangono nell’ordine fino alla fine del periodo successivo. Se lo fa, hai perso poco tempo ma hai guadagnato molta sicurezza perché sai che il segnale era più del risultato di un movimento laterale.
  3. Aspetta due o più periodi. Alcuni trader attendono fino a quando due o più periodi non hanno confermato il segnale. Aspettare troppo, tuttavia, riduce la precisione del segnale perché il mercato potrebbe aver già iniziato a girare. Si consiglia di attendere non più di tre periodi o di ignorare il segnale. Puoi scambiare questa strategia con opzioni alto / basso, opzioni one touch o opzioni ladder. Le opzioni alto / basso sono il modo più sicuro; le opzioni della scala hanno il potenziale più alto. Decidi quale tipo di opzioni binarie è giusto per te in base alla tua personalità, in particolare alla tua tolleranza al rischio.

Video di strategia arcobaleno da IQ Option

Strategia di fine giornata

Una strategia di fine giornata per le opzioni binarie può trovare opportunità di trading redditizie richiedendo solo un investimento di tempo molto limitato.

Spiegazione della strategia di fine giornata

La strategia di fine giornata è meno una strategia che ti dice quali segnali utilizzare e più una strategia che ti dice quando cercare i segnali. La strategia presuppone che il momento migliore della giornata per fare trading sia alla fine della giornata.

La fine della giornata di negoziazione mostra alcune caratteristiche uniche. Ciò è dovuto principalmente al fatto che i day trader interrompono le negoziazioni quando una borsa valori sta per chiudere.

I day trader sono trader che non detengono mai posizioni overnight. Investono per il breve periodo e sostengono che molto può accadere dall’oggi al domani, motivo per cui non sarebbe saggio mantenere una posizione durante questo periodo.

Poiché ci sono molti day trader là fuori, la loro assenza riduce significativamente il volume degli scambi. Il mercato è un po ‘più lento e fa cose che difficilmente farà in qualsiasi altro momento della giornata. I trader con una strategia di fine giornata aspettano questo ambiente, sostenendo che i segnali sono più chiari e le opportunità di trading migliori.

Opzioni di fine giornata di trading

Sebbene tu possa teoricamente negoziare qualsiasi strategia di trading alla fine di una giornata di negoziazione, ci sono alcune strategie che funzionano particolarmente bene durante questo periodo. Diamo un’occhiata al più redditizio di loro: il trading di chiusura dei gap.

I gap di chiusura sono particolarmente probabili durante i periodi con volume basso, motivo per cui la fine della giornata di negoziazione è il momento migliore della giornata per scambiarli. Le previsioni accurate di chiudere i gap li rendono particolarmente attraenti per i trader di tipi di opzioni binarie con un pagamento più elevato come le opzioni one touch.

Un divario è un salto nell’azione dei prezzi. Ad esempio, se un asset scambiato a £ 100 ed è balzato a £ 100,1 senza coprire l’intervallo intermedio (senza scambiare per £ 100,01, £ 100,02 e così via), si crea un gap di £ 0,1.

A seconda di come è stato creato questo divario, può significare cose diverse. Un gap che è stato accompagnato da un volume elevato è probabilmente il risultato di notizie significative che hanno raggiunto il mercato, che probabilmente avvia un nuovo forte movimento. Verso la fine della giornata di negoziazione, tuttavia, tali divari non si verificano quasi mai.

Quello che troviamo invece sono lacune che rischiano di chiudersi.

Verso la fine della giornata di negoziazione, ci sono così pochi trader rimasti sul mercato che pochi trader, forse anche un solo trader, sono sufficienti per far saltare il mercato. Le lacune risultanti sono deboli perché sono il risultato della decisione di una singola persona. La maggior parte degli altri trader considererà l’anticipo ingiustificato e investirà nella direzione opposta:

  • Se il divario è rivolto verso l’alto, la maggior parte dei trader considererà il nuovo prezzo troppo alto. Venderanno i loro beni.
  • Se il divario punta verso il basso, la maggior parte dei trader considererà il nuovo prezzo troppo basso. Acquisteranno nuovi asset.

Per entrambi i motivi, è probabile che le lacune che si verificano verso la fine della giornata si chiudano.

Questa conoscenza ti consente di scambiare un’opzione one touch. Quando il tuo broker ti offre un’opzione one touch con un prezzo obiettivo all’interno della portata del divario, sai che il mercato probabilmente raggiungerà questo prezzo obiettivo. Se anche la scadenza è ragionevole, investi.

In alternativa, puoi anche scambiare un’opzione alta / bassa che prevede un gap di chiusura.

Strategia di scadenza

Scadenza linea di base
Ho imparato molto tempo fa a giudicare la durata di un dato segnale. Ben prima che iniziassi a fare trading di opzioni binarie. Qui spiegherò come sviluppare una strategia di scadenza La prima cosa da fare è identificare qual è il tuo segnale.

  • rimbalzo della linea di tendenza
  • crossover stocastico
  • cambiamento di slancio
  • modello candeliere
  • o una combinazione

Una volta terminato, torni sui grafici per un determinato periodo e identifichi tutti i segnali. Il lasso di tempo non è importante a questo punto, questa tecnica funziona in tutto. Segna i segnali forti e i segnali deboli. Ora conta quante barre o candele ci vogliono perché ogni segnale si sposti nel denaro.

Una volta fatto, puoi prendere una media del numero di barre necessarie. Sia per i segnali forti che per quelli deboli si spostano in denaro. Queste medie sono ora la scadenza della linea di base per il segnale. Se stai utilizzando un grafico dei prezzi orari e il tuo segnale impiega una media di 3,7 candele per entrare in denaro, ti consigliamo di utilizzare una scadenza che coincide con quel tempo. Potrebbe trattarsi di metà giornata, fine giornata, 4 ore o altra opzione. Qualunque sia la scadenza che corrisponde all’orizzonte del tuo segnale. Se i segnali richiedono 3,7 candele e stai utilizzando un grafico giornaliero, significa 3,7 giorni. Se si utilizza il grafico orario, significa 3,7 ore e così via.

Studia la tabella qui sotto. Userò una strategia di base della media mobile per dimostrare. Userò la media mobile esponenziale a 30 bar. Abbraccia i prezzi più vicini di una semplice media mobile e ci darà più segnali da contare.

strategia di scadenza

Inoltre, per eliminare i segnali negativi e migliorare i risultati, scelgo solo il trend rialzista seguendo i segnali. Quindi, ci sono 15 segnali totali. 6 segnali più deboli e 9 segnali più forti. In media, ci vogliono 4,2 bar perché questi segnali entrino in denaro e raggiungano un picco.

Ciò significa che, poiché si tratta di un grafico orario, ogni segnale si sposterà in redditività e raggiungerà il picco di quel movimento in circa 4 ore. Quindi per la scadenza vorrei scegliere la scadenza più vicina alle 4 ore disponibili. Se una buona scelta non è disponibile, non è possibile effettuare uno scambio comodamente. Non cercare di forzare gli scambi dove non si adattano.

Abbattendolo un po ‘, i segnali deboli raggiungono il picco in circa 2,6 ore rispetto ai segnali più forti. I segnali più forti richiedono circa 5,3 ore. Mettendo questa conoscenza in prospettiva, un segnale più debole potrebbe essere quello vicino alla resistenza. Un segnale più forte potrebbe essere uno che non è vicino alla resistenza. Inoltre, un segnale più forte potrebbe essere quello in cui l’azione dei prezzi fa una lunga candela bianca e si sposta definitivamente sopra o dalla media mobile, mentre uno più debole potrebbe creare solo piccole candele e trottole.

Suggerimenti aggiuntivi per la scelta della scadenza delle opzioni binarie

La scelta di una scadenza è uno dei fattori più importanti per effettuare uno scambio. L’altro fattore chiave è la direzione. Troppo spesso mi vengono poste domande sul motivo per cui uno scambio è andato male negli ultimi momenti. Una delle aree di errore più comuni che trovo è nella scelta della scadenza.

Naturalmente possono esserci anche errori nell’analisi, tendenze o eventi casuali. Ma il fulcro di questa discussione è la scadenza. È ovvio che non vuoi usare la scadenza di 60 secondi quando fai trading sui grafici settimanali. Altrettanto chiaramente, non vorrai usare la scadenza di fine giornata quando fai trading fuori dai grafici a 60 secondi. Allora come si determina quale sarà la migliore scadenza?

Una domanda che devi porsi è: se stai facendo trading con o contro il trend.

Quando si fa trading in controtendenza, suggerirei una scadenza più breve rispetto a una più lunga. Semplicemente perché ci sono meno possibilità di una mossa estesa contro il trend. La tua scadenza deve essere più precisa. Quando scambi con il trend, la tua scadenza può essere un po ‘più lontana.

Una tendenza che segue il commercio ha una maggiore probabilità di chiudere in the money, quindi non è necessario essere così precisi. Un segnale che segue la tendenza è molto più probabile che sia in the money piuttosto che uno che vada contro il trend.

Un altro fattore che può avere un grande impatto su quale scadenza è la migliore per un dato scambio è il supporto e la resistenza. Il livello relativo dei prezzi rispetto a una linea di supporto o resistenza è un fattore che determina la probabilità che un’operazione si muova in una determinata direzione.

Se i prezzi sono vicini a una linea S / R e si allontanano, ci sono molte più possibilità che la tua opzione si chiuda in the money rispetto a quando i prezzi sono vicini a una linea S / R e si muovono verso di essa. Quando i prezzi si muovono verso una di queste linee, le possibilità che il movimento venga arrestato e / o invertito sono molto più alte rispetto a quando i prezzi si stanno allontanando da una di queste.

Quindi, come si applica alla scadenza? Se stai ricevendo un segnale che ha una maggiore probabilità di essere fermato o invertito, allora dovresti scegliere una scadenza più breve rispetto a se lo stesso segnale non fosse affrontato con un livello S / R. Volutamente non ho detto call o put, o rialzista o ribassista, perché questo vale sia per il trading rialzista che ribassista. Inoltre, tieni presente che supporto e resistenza possono essere sotto forma di linee tracciate in aree di interessante azione di prezzo o picchi, medie mobili, Fibonacci, inviluppi e bande.

Strategia di 1 ora

Le opzioni binarie possono farti guadagnare il 70% o più in solo 1 ora. Confrontalo con le azioni e capirai perché le opzioni binarie hanno così tanto successo. Per scambiare una strategia di 1 ora con le opzioni binarie, ci sono alcune cose che devi sapere. Questo articolo li spiega.

In dettaglio, imparerai i tre passaggi cruciali per fare trading con una strategia di 1 ora con opzioni binarie, che sono:

  • Passaggio 1: trovare gli indicatori giusti
  • Passaggio 2: trovare il giusto intervallo di tempo
  • Passaggio 3: trovare il tipo di opzioni binarie corretto

Con questi tre passaggi, sarai immediatamente in grado di creare e scambiare una strategia di 1 ora di successo con opzioni binarie.

Passaggio 1: trovare gli indicatori giusti

Il primo passo per fare trading con una strategia di 1 ora con opzioni binarie è decidere quale tipo di indicatore desideri utilizzare per creare i tuoi segnali.

Per trovare l’indicatore giusto per te, ci sono alcune cose che devi considerare:

  1. Le tue capacità. Alcune strategie sono ideali per i trader con grandi capacità di pattern matching; altri sono ideali per i trader che sono bravi con i numeri. Per creare una strategia di successo, devi abbinare la tua strategia alle tue capacità.
  2. Il vostro personaggio. Alcuni indicatori creano molti ma rischiosi segnali; altri creano segnali affidabili ma pochi. A seconda della tua tolleranza al rischio, dovresti scegliere il tipo di indicatore che ti aiuta a dormire la notte e non annoiarti.
  3. Il tuo programma giornaliero. Alcuni indicatori richiedono di fare trading in un momento specifico della giornata. I trader che chiudono i gap, ad esempio, possono trovare i segnali migliori durante il contesto di mercato lento del giorno di negoziazione finale. Inoltre, alcuni indicatori richiedono più tempo per l’analisi rispetto ad altri. Assicurati di scegliere un indicatore per il quale hai abbastanza tempo e che si adatti al tuo programma.

Con questi criteri chiaramente definiti, diamo un’occhiata ad alcuni indicatori per ogni tipo di trader. Per semplificare le cose, ci concentreremo su strategie che puoi scambiare durante l’intera giornata. In seguito menzioneremo alcune strategie che puoi scambiare solo in periodi speciali.

Come nostro criterio principale, divideremo le strategie in pattern-matching e strategie numeriche.

  • Le strategie di pattern matching richiedono di trovare determinati pattern nei movimenti del prezzo di un asset,
  • Le strategie numeriche richiedono l’interpretazione dei valori numerici.

Inoltre, distingueremo le strategie in strategie ad alto rendimento e basso / rischio e in strategie rapide e dettagliate.

  • Le strategie ad alto rendimento sono rischiose ma hanno molto potenziale, le strategie a basso rischio sono sicure ma hanno un potenziale limitato.
  • Le strategie rapide richiedono meno tempo, ma devi fidarti ciecamente dei tuoi indicatori, strategie dettagliate ti lasciano più lavoro, ma sarà più facile per te fidarti dei tuoi segnali.

Vediamo come diverse strategie corrispondono a questi criteri.

  Strategia di pattern matching Strategia numerica
Alta ricompensa, veloce Semplice analisi delle candele. Questa strategia scambia formazioni speciali che consistono solo da uno a tre candelabri. Trovare queste formazioni è facile e veloce, ma mancano dell’affidabilità di segnali più complessi. Poiché ci sono così tante candele, tuttavia, eseguire bene questa strategia ti farà vincere più scambi rispetto ad altre strategie. Negoziazione di aree estreme della IFM Il Money Flow Index (MFI) crea un valore compreso tra 0 e 100 che indica la forza di un movimento. I valori superiori a 80 indicano che il mercato ha poco spazio per salire, i valori inferiori a 20 indicano che il mercato ha poco spazio per scendere. Tutto quello che devi fare per scambiare queste previsioni è investire in un’opzione bassa quando il mercato raggiunge un valore superiore a 80 e un’opzione alta quando il mercato raggiunge un valore inferiore a 20. Questa strategia può creare molti segnali, ma poiché si basa su un unico indicatore tecnico, è anche rischioso.
Alta ricompensa, dettagliata Swing trading . Durante le tendenze, il mercato alterna movimenti al rialzo e al ribasso. Gli swing trader cercano di trarre vantaggio da ciascuno di questi movimenti. Questa strategia ti fornirà molte opportunità di trading durante un trend, ma negoziare un singolo swing è sempre più rischioso del trading del trend nel suo insieme. Trading di ATR e ADX con opzioni di confine. L’ATR calcola l’intervallo medio dei movimenti passati, l’ADX la sua forza di direzione. Con entrambi i valori è possibile prevedere se il mercato dispone di energia sufficiente per raggiungere uno dei prezzi target. Questa strategia può creare molti segnali e creare una vincita elevata, ma è anche rischiosa.
Basso rischio, veloce Tre crossover della media mobile. La combinazione di tre medie mobili può creare segnali altamente sicuri. Non devi fare quasi nulla per eseguire la strategia. Basta sedersi e attendere che il software crei un segnale. Al ribasso, questa strategia creerà pochi segnali, il che limita il suo potenziale. Divergenze delle IFM commerciali. Quando il movimento dell’MFI non riesce a rispecchiare il mercato, la tendenza attuale è un problema profondo. Ad esempio, quando il mercato crea un nuovo massimo durante un trend rialzista ma anche l’MFI non riesce a creare un nuovo massimo, il mercato presto girerà al ribasso. Puoi trarre vantaggio da questa previsione investendo in un’opzione bassa. Questa strategia può creare segnali sicuri con un investimento minimo di tempo.
Basso rischio, dettagliato Modelli di continuazione e inversione. I modelli di continuazione sono formazioni di prezzo di grandi dimensioni che consentono previsioni accurate. Questi schemi sono rari, ma puoi vincere un’alta percentuale delle tue operazioni. Combinazione di più indicatori tecnici. Da soli, tutti gli indicatori tecnici sono inaffidabili. Ma quando combini più indicatori, puoi filtrare i segnali cattivi e creare una strategia più affidabile. Ad esempio, ha senso combinare l’MFI con l’RSI o l’ADX. Queste strategie creeranno meno segnali perché ne filtri alcuni.

 

Passaggio 2: trovare l’intervallo di tempo giusto

Una volta trovato l’indicatore giusto, devi pensare a quale lasso di tempo utilizzare. Stiamo creando una strategia con una scadenza di 1 ora, che ti dà la prima indicazione. A seconda dell’indicatore che stai utilizzando, tuttavia, dovresti scambiare un intervallo di tempo molto diverso.

L’intervallo di tempo del grafico definisce la quantità di tempo aggregata in una candela. Quando guardi un grafico con un intervallo di tempo di 15 minuti, ad esempio, ogni candela nel grafico rappresenta 15 minuti di movimenti di mercato. Quando guardi un grafico con un intervallo di tempo di 1 ora, ogni candela rappresenta 1 ora di movimenti di mercato.

Quando crei i tuoi segnali in un grafico con un intervallo di tempo di 15 minuti, crei segnali diversi rispetto a un grafico con un intervallo di tempo di 1 ora. Per negoziare una strategia di 1 ora di successo, devi trovare il tipo di segnali che è perfetto per il tuo indicatore.

Per una strategia di 1 ora, ogni indicatore richiede un intervallo di tempo specifico che abbina la scadenza al tempo per il quale le previsioni dell’indicatore sono valide. Diamo un’occhiata ai nostri esempi di corrispondenza dei modelli:

  • Le candele semplici funzionano meglio con un lasso di tempo di 1 ora. Le candele semplici sono composte da una a tre candele, motivo per cui le loro previsioni si applicano solo alla candela successiva. Dopodiché, è probabile che altre influenze prevalgano sul candeliere e questo perda il suo potere predittivo. Pertanto, devi assicurarti di scambiare solo previsioni che scadono entro la prossima candela. Con una scadenza di 1 ora, ciò significa utilizzare un intervallo di tempo di 1 ora.
  • Per lo swing trading, mantieni un intervallo di tempo compreso tra 5 e 10 minuti. Gli swing hanno bisogno di tempo per svilupparsi. Quando scambi un grafico con un intervallo di tempo di 5 minuti e una scadenza di 1 ora, dai allo swing 12 candelabri per svilupparsi. Questo è un buon valore per la maggior parte delle tendenze. Se trovi che il tuo tempismo è un po ‘sbagliato, puoi provare anche un grafico di 10 minuti.
  • Tre crossover a media mobile funzionano meglio con un intervallo di tempo compreso tra 1 e 5 minuti. Quando scambi tre crossover a media mobile, stai cercando un movimento che contenga molte candele. Probabilmente è anche meglio scambiare tre medie mobili su un lasso di tempo di 5 minuti, ma se vuoi dare più tempo ai tuoi movimenti, puoi anche passare a un grafico di 1 minuto. Tutto il resto sarebbe rispettivamente troppo lungo o troppo corto.
  • I modelli di inversione e continuazione offrono molte opportunità. Puoi negoziare la continuazione e invertire i modelli scambiando il movimento lungo che indicano o scambiando il breve breakout che si verifica dopo il completamento del modello. Nel primo caso, dovresti utilizzare un intervallo di tempo compreso tra 5 e 10 minuti per dare al movimento il tempo sufficiente per svilupparsi. Nel secondo caso, dovresti scambiare un intervallo di tempo di 4 ore o anche 1 giorno per assicurarti di fare veramente trading sul breakout e non molto di più.

Come puoi vedere da questo elenco, il tipo di indicatore predetermina l’intervallo di tempo che devi utilizzare per una scadenza di 1 ora. Alcuni indicatori prevedono dove andrà la prossima candela, nel qual caso è necessaria una lunga scadenza per adattare la lunghezza di una candela alla scadenza. Altri indicatori prevedono movimenti lunghi, nel qual caso devi negoziare un periodo di tempo più breve per dare al mercato abbastanza tempo per sviluppare un intero movimento.

Questa regola vale anche per le strategie numeriche:

  • Il trading nelle aree estreme della MFI funziona meglio con un intervallo di tempo compreso tra 5 e 10 minuti. Questa strategia consente due stili di trading. Ad alcuni trader piace investire quando l’MFI entra in un’area estrema; alcuni investono quando lascia l’estremo. Il primo tipo deve utilizzare un lasso di tempo più breve per dare al mercato più tempo, idealmente 5 minuti. Il secondo tipo può scambiare un lasso di tempo più lungo, idealmente 10 minuti.
  • Per le divergenze delle IFM, utilizzare un intervallo di tempo di 1 o 5 minuti. Quando l’MFI si discosta dal mercato, possono essere necessari alcuni periodi prima che il mercato raggiunga il passo. Per creare questi segnali in un ambiente che è l’ideale per una strategia di 1 ora, mantieni il lasso di tempo breve. I grafici da 1 o 5 minuti forniscono l’ambiente ideale per questa strategia.
  • Per più indicatori tecnici, utilizza un grafico di 15 minuti. Quando si combinano più indicatori tecnici, si creano segnali da brevi a segnali medi. Funzionano meglio con un lasso di tempo di 15 minuti. Naturalmente, il tuo periodo di tempo ideale dipende dalla tua strategia finale e dagli indicatori tecnici che utilizzi. Se necessario, modifica il periodo di tempo.

Questi consigli sono un buon punto di partenza per ogni strategia. Per favore ricorda, però, che sono solo consigli. Ogni trader è diverso e se dovessi scoprire che puoi ottenere risultati migliori con un intervallo di tempo diverso da quello che ti consigliamo, usa quello che funziona. Non c’è giusto e sbagliato a parte ciò che ti fa guadagnare o ti fa perdere denaro.

Passaggio 3: trovare il giusto tipo di scambio

Dopo aver abbinato il tuo indicatore a un intervallo di tempo, devi abbinarlo a un tipo di opzioni binarie. Le opzioni binarie offrono molti tipi diversi e ogni tipo ha la sua relazione unica di rischio e rendimento.

Per spiegare come i tipi di opzioni binarie si relazionano alla tua strategia, diamo un’occhiata più da vicino ai diversi tipi di opzioni. Vedrai che è difficile dare consigli generali, ma alcune opzioni binarie si adattano meglio ad alcune strategie di altre.

  • Le opzioni alto / basso sono il classico tipo di opzione con cui puoi prevedere se il mercato salirà o scenderà in un periodo, nel nostro caso 1 ora. Poiché le opzioni alto / basso possono farti vincere uno scambio con il più piccolo movimento possibile nella giusta direzione, sono il modo di fare trading a basso rischio che funziona per tutte queste strategie. Eseguita bene, ogni strategia dovrebbe farti guadagnare una percentuale abbastanza alta da realizzare un profitto.
  • Le opzioni con un tocco definiscono un prezzo target e vinci la tua opzione quando il mercato raggiunge questo prezzo target. Il mercato non deve rimanere a questo prezzo obiettivo, il che è un grande vantaggio, ma è necessario un movimento più forte perché il prezzo obiettivo è più lontano. Le opzioni one touch sono una buona misura per scambiare il breakout dei modelli di continuazione e inversione e quelle semplici candele che prevedono movimenti forti, ad esempio la grande candela. La potrebbe anche
  • Le opzioni ladder definiscono più prezzi target e consentono di definire se il mercato chiuderà al di sopra o al di sotto di ciascun prezzo target. Consentono previsioni rischiose che possono creare i pagamenti più alti di tutte le opzioni binarie e previsioni sicure che consentono un’alta percentuale di vincita. Soprattutto i trader di strategie di pattern matching potrebbero essere in grado di trarre profitto da questa premessa in modo sproporzionato.
  • Le opzioni limite sono opzioni con un tocco con due prezzi target, uno al di sopra del prezzo di mercato corrente e uno al di sotto di esso. Ovviamente, le opzioni di confine sono ideali per il trading di ATR e ADX. Le opzioni di confine sono l’unico tipo di opzioni con cui dovresti scambiare questa strategia. Per tutte le altre strategie, le opzioni di confine non sono adatte. Tutte queste strategie forniscono previsioni chiare su dove andrà il mercato. Le opzioni di confine non richiedono di prevedere una direzione, il che significa che sprechi una parte della tua previsione. Se hai scambiato un’opzione one touch, otterrai un pagamento più alto e vincerai altrettanti scambi.

 

Strategie di 1 ora che richiedono tempi di trading speciali

La bellezza di tutte le strategie in questo post è che funzionano bene in qualsiasi contesto di mercato e in qualsiasi momento. Di conseguenza, qualsiasi trader può utilizzarli. Tuttavia, ci sono anche strategie specializzate in un ambiente di trading specifico o in un momento specifico. Queste strategie potrebbero essere più adatte per i trader che intendono comunque fare trading in questi ambienti.

L’esempio più evidente di questo tipo di strategia è la chiusura dei gap. I gap sono salti nel prezzo di mercato quando il mercato salta da un livello di prezzo a un livello di prezzo molto più alto o molto più basso.

  • Quando i gap sono accompagnati da un volume di scambi elevato, possono indicare l’inizio di un nuovo movimento o il rafforzamento di uno esistente. Molti trader sostengono il divario e c’è abbastanza slancio per continuare a spingere il prezzo nella direzione del divario.
  • Quando i gap sono accompagnati da un volume di scambi basso, è probabile che si chiudano. Pochi commercianti compensano il divario e la maggior parte dei trader probabilmente lo considererà un progresso ingiustificato. Investiranno nella direzione opposta e il divario si ridurrà.

Il bello di colmare le lacune è che ti forniscono una delle previsioni più accurate che puoi trovare con le opzioni binarie. Il divario si chiuderà probabilmente entro il prossimo periodo, il che ti dà una scadenza esatta e la dimensione del divario ti dà un prezzo obiettivo chiaro.

Tipi di scambi alternativi

Con queste informazioni, puoi scambiare un’opzione one touch o anche un’opzione ladder. Ottieni una vincita elevata e dovresti essere in grado di vincere un’alta percentuale delle tue operazioni, il che significa che hai una potente strategia a portata di mano.

Lo svantaggio di questa strategia è che le lacune accompagnate da un volume basso sono difficili da trovare durante la maggior parte dei periodi di negoziazione. Ci sono semplicemente troppi trader sul mercato per creare un gap con un volume basso. Pertanto, i gap di volume basso si verificano principalmente verso la fine della giornata di negoziazione.

Molti trader sono trader giornalieri. Chiudono la loro posizione alla fine della giornata e non mantengono mai una posizione durante la notte. Questi trader smetteranno di fare trading quando il mercato sta per chiudere perché non c’è abbastanza tempo per fare un altro scambio.

Orari di trading

Quando i day trader hanno lasciato il mercato, il trading diminuirà in modo significativo. Ora puoi trovare le lacune di chiusura. Monitora tutti gli intervalli di tempo da 15 minuti a 1 ora e scambia eventuali lacune che trovi con un’opzione one touch con una scadenza di 1 ora che prevede un gap di chiusura.

I trader che lavorano durante il giorno e possono fare trading solo dopo il lavoro possono utilizzare questa strategia per realizzare un profitto nonostante il loro lavoro.

Il punto importante qui è che puoi fare trading con successo, anche se il tuo tempo è limitato. Se devi fare trading durante la pausa pranzo, puoi trovare strategie di successo anche per questa limitazione.

Come per qualsiasi cosa nella vita, il successo significa sfruttare al massimo i propri limiti. Con le opzioni binarie, i tuoi limiti potrebbero aiutarti a fare trading con più successo che se non ne avessi nessuno.

Panoramica della strategia di 1 ora

Una strategia di 1 ora è uno dei tipi più popolari di strategie di trading. Combina una scadenza che ci sembra naturale con una vasta gamma di possibili indicatori e tipi di opzioni binarie, il che significa che ogni trader può creare una strategia ideale per loro.

Sia che tu preferisca un pattern matching o una strategia numerica, un approccio ad alto potenziale oa basso rischio e una previsione semplice o complessa, puoi creare una strategia di 1 ora basata su qualsiasi combinazione di questi attributi.

A meno che tu non stia scambiando opzioni limite con l’ATR e l’ADX, ti consigliamo di iniziare con le opzioni alta / bassa: sono il tipo più semplice per i nuovi arrivati.

Doppia strategia rossa

La strategia del doppio rosso è una strategia semplice da eseguire che consente ai trader di opzioni binarie di trovare molte opportunità di trading. Ecco come lo esegui.

Qual è la strategia Double Red?

La strategia del doppio rosso è una strategia di trading che vuole identificare i mercati che presentano prezzi in calo. Il “doppio rosso” nel nome si riferisce al fatto che la strategia attende due periodi con prezzi in calo di seguito prima di creare un segnale di trading – i periodi con periodi in calo sono spesso colorati in rosso nei grafici di trading.

La logica è semplice: a livelli di prezzo significativi, il mercato spesso impiega un po ‘di tempo per risolversi. Dopo che si è risolto da solo, tuttavia, il movimento del prezzo in calo è spesso più forte e più lineare di un movimento verso l’alto, motivo per cui è una grande opportunità di investimento.

Ad esempio, supponi che ci sia una resistenza. Quando il mercato si avvicina a questa resistenza, non cambierà mai immediatamente. Si avvicinerà sempre di più, testerà la resistenza alcune volte e alla fine si girerà. Anche se il turnaround sarebbe una grande opportunità di trading, trovare il momento giusto è difficile. Durante il processo di avvicinamento sempre più prossimo alla resistenza, il mercato creerà già alcuni periodi con prezzi in calo che non porteranno a un’inversione di tendenza. Devi evitare di investire in questi periodi.

Per trovare il giusto tempismo, la strategia del doppio rosso attende un secondo periodo consecutivo di prezzi in ribasso che confermi il turnaround. Quando si verifica un tale periodo, il mercato ha ovviamente smesso di muoversi attorno alla resistenza e ha iniziato ad allontanarsi di nuovo da essa. I doppi commercianti rossi investirebbero ora.

Come eseguire la strategia Double Red

Per eseguire la strategia del doppio rosso con le opzioni binarie, ecco cosa fai:

  1. Scegli un breve periodo per il tuo grafico. Le opzioni binarie sono investimenti a breve termine e il periodo del grafico dovrebbe riflettere questo. Scegli un periodo compreso tra 5 minuti e 1 ora.
  2. Trova un livello di resistenza. A volte, troverai un livello di resistenza direttamente nel grafico. Se il prezzo stesso non offre livelli di resistenza, puoi aggiungere indicatori tecnici. Le bande di Bollinger e gli indicatori tecnici con un numero significativo di periodi (20, 50, 100, 200, per esempio) di solito offrono grandi livelli di resistenza che influenzeranno il mercato.
  3. Investi quando trovi due punti rossi di seguito. Una volta che il mercato si avvicina alla resistenza, monitorare attentamente i movimenti dei prezzi. Quando vedi due periodi di seguito, prevedi i prezzi in calo. La maggior parte dei trader utilizza opzioni basse per questa strategia.

Se aggiungi un altro indicatore (l’Average True Range, ad esempio) e desideri prendere un po ‘più di rischio, puoi anche utilizzare le opzioni one touch o le opzioni ladder.

Mantieni la tua scadenza breve. La strategia del doppio rosso crea segnali basati su due candele, il che significa che le sue previsioni sono valide solo per pochissime candele. Idealmente, limiteresti la tua scadenza a una o due candele. Ad esempio, su un grafico di 15 minuti, utilizzeresti una scadenza da 15 a 30 minuti.

Strategie per principianti

Abbiamo le tre migliori strategie per i principianti, dall’elevato potenziale all’avversione al rischio

  • Cosa devono sapere i principianti?
  • Una strategia avverso al rischio: seguire le tendenze
  • Una strategia ad alto potenziale: oscillazioni di trading
  • Una strategia intermedia: i gap di trading

Con queste informazioni, puoi trovare la migliore strategia per iniziare a fare trading di opzioni binarie come nuovo arrivato completo.

Cosa devono sapere i principianti?

Le strategie di opzioni binarie per i nuovi arrivati ​​devono soddisfare alcuni criteri speciali. Devono essere semplici ma efficaci, veloci da capire ma redditizi. Ci sono molte strategie complicate che possono fare soldi se un trader le esegue perfettamente.

I principianti, tuttavia, saranno sopraffatti, commetteranno errori e perderanno denaro. L’obiettivo di una buona strategia per i nuovi arrivati ​​per creare risultati altrettanto positivi semplificando la strategia.

Diamo un’occhiata ad alcune strategie che possono soddisfare questi criteri. Presenteremo una strategia di avversione al rischio per quei trader che vogliono giocare sul sicuro, una strategia più rischiosa per coloro che vogliono massimizzare i loro guadagni e una versione intermedia.

Metodo per principianti avverso al rischio: seguire le tendenze

Seguire le tendenze è una strategia semplice e sicura che anche i nuovi arrivati ​​possono eseguire. Le tendenze sono movimenti di lunga durata che portano i mercati a nuovi massimi e minimi.

  • I movimenti che portano il mercato a nuovi massimi sono chiamati trend rialzisti,
  • I movimenti che portano il mercato a nuovi minimi sono chiamati trend al ribasso.

Il trucco con le tendenze è capire che non si muovono mai in linea retta. Il prezzo di un asset è determinato dalla relazione tra domanda e offerta e non esiste un movimento perfetto in cui l’offerta supera sempre la domanda o viceversa. È semplicemente possibile per tutti i trader continuare a comprare o vendere continuamente. Devono sempre esserci brevi periodi durante i quali il mercato acquisisce nuovo slancio.

Questi periodi sono chiamati consolidamenti. Durante un consolidamento, il mercato si gira o si muove lateralmente, fino a quando un numero sufficiente di trader non è disposto a investire nella direzione del trend principale.

L’alternanza di movimento e consolidamento crea una linea a zig zag in una particolare direzione. Questa è una tendenza.

  • Una tendenza al rialzo porta il mercato a salire di due passi, poi a scendere e poi di nuovo a salire di due passi. E così via.
  • Una tendenza al ribasso porta il mercato di due passi verso il basso, poi un passo verso il basso e poi di nuovo due passi verso il basso. E così via.

Trovare tendenze

Quando guardi i grafici dei prezzi di azioni, valute o materie prime che sono aumentati o diminuiti per lunghi periodi, troverai le tendenze dietro a tutti loro. Le tendenze possono durare per anni, ma più ingrandisci un grafico dei prezzi, più scoprirai che ogni movimento che sembrava essere una linea retta quando lo guardavi in ​​un grafico giornaliero diventa un trend su un grafico di 1 ora. Quello che sembra essere un movimento lineare in un grafico di 1 ora diventa una tendenza su un grafico di 10 minuti e così via.

Ci sono molti livelli di tendenze. Indipendentemente dal periodo di tempo in cui vuoi fare trading, c’è sempre una tendenza che puoi trovare.

Per seguire una tendenza una volta che l’hai identificata, hai diverse opzioni:

  • Investire in un’opzione alta / bassa: questa è la strategia più semplice. Quando riconosci un trend rialzista, investi in un’opzione alta; quando trovi una tendenza al ribasso, investi in un’opzione bassa. Scegli la tua scadenza più o meno lunga quanto un ciclo completo. Se un trend rialzista impiega 30 minuti per creare un nuovo massimo e minimo, scegli una scadenza di 30 minuti. Quindi, il mercato dovrebbe essere decisamente più alto di adesso. Se vuoi, puoi anche usare una scadenza due o tre volte più lunga di un ciclo. Rimani con un multiplo della durata tipica del ciclo. Una volta che ti senti a tuo agio con questa strategia, puoi pensare di monitorare le oscillazioni di fallimento con il Money Flow Index (MFI) e il Relative Strength Index (RSI) per valutare la forza rimanente di un trend o aggiungere una media mobile alla tua strategia.
  • Investi in un’opzione one touch: una volta individuata una tendenza, puoi prevedere la velocità con cui il mercato aumenterà o diminuirà. Ad esempio, se sai che un trend ha aumentato il prezzo di un asset di 0,1 £ ogni 15 minuti, puoi calcolare la traiettoria del trend e investire in un’opzione one touch. Quando il tuo broker ti offre un’opzione one touch con un prezzo target di 0,15 £ dal prezzo di mercato corrente e una scadenza di 30 minuti, sai che c’è un’alta probabilità che il mercato raggiunga questo prezzo target. Trova una tendenza, controlla le opzioni one touch del tuo broker e, se ne trovi una a portata di mano, investi.
  • Combina entrambe le strategie: puoi anche combinare entrambe le strategie. Quando trovi un trend, investi in un’opzione alta / bassa nella direzione del trend e calcola se ha senso investire in un’opzione one touch. In tal caso, investire in entrambe le opzioni; in caso contrario, attenersi alla sola opzione alto / basso.

Poiché si tratta di strategie relativamente sicure, puoi permetterti di investire un po ‘di più su ogni operazione. Consigliamo tra il 3 e il 5 percento del saldo totale del tuo account.

Strategia per principianti ad alto potenziale: oscillazioni di trading

Le oscillazioni di trading sono una variazione della nostra prima strategia, che segue le tendenze. Uno swing è un singolo movimento in una tendenza, da alto a basso o viceversa. Ogni ciclo di un trend è costituito da due oscillazioni: una in rialzo e una in ribasso.

Invece di negoziare una tendenza nel suo insieme (come i seguaci di tendenza), gli swing trader vogliono scambiare ogni oscillazione in una tendenza individualmente.

Il vantaggio di questa strategia è che ogni tendenza fornisce loro più opportunità di trading, non solo una.

Più opportunità di trading significano più potenziali operazioni vincenti e più operazioni vincenti significano più soldi.
Lo svantaggio di questa strategia è che il trading di uno swing è più rischioso del trading di un trend nel suo complesso. Stai scambiando un potenziale più alto per un rischio più elevato, se questa è una buona idea dipende dalla tua personalità.

  • Alcuni trader perdono interesse se scambiano solo un’opzione in un trend. Rischiano di allontanarsi dalla loro strategia e di prendere decisioni sbagliate. Questi trader farebbero meglio con una strategia di swing trading.
  • Alcune operazioni si innervosiscono quando seguono la terza o quarta oscillazione consecutiva in una tendenza. Temendo che la tendenza finisca presto, si allontaneranno dalla loro strategia e prenderanno decisioni sbagliate. Questi trader possono fare di meglio seguendo la tendenza nel suo complesso.

Livelli di investimento

Se decidi di diventare uno swing trader, ti consigliamo di utilizzare un investimento da basso a medio per operazione, idealmente tra il 2 e il 3,5 percento del saldo complessivo del tuo conto. Solo i trader a cui piace correre dei rischi dovrebbero investire di più, ma mai più del 5% del saldo complessivo del loro conto.

Scegli la tua scadenza in base alla lunghezza di uno swing tipico. Se prevedi una ripresa e una ripresa tipica richiede circa 30 minuti, utilizza una scadenza di 30 minuti. Scegliere la giusta scadenza non è una scienza esatta e avrai bisogno di un po ‘di esperienza per trovare il tempismo perfetto.

Per identificare le oscillazioni finali, puoi utilizzare indicatori tecnici. Gli indicatori di momentum come il Relative Strength Index (RSI) o il Money Flow Index (MFI) sono scelte popolari, proprio come le medie mobili.

La strategia per principianti intermedi: lacune commerciali

I gap di trading combinano un rischio intermedio con una buona possibilità di profitti elevati. La strategia è abbastanza semplice per i principianti da impararla in poche ore.

I divari sono salti di prezzo nel mercato. Alla fine di un periodo, qualcosa ha fortemente influenzato il mercato e il prezzo è balzato a un livello superiore o inferiore con il prezzo di apertura del periodo successivo. I grafici a candela sono ideali per trovare i gap perché visualizzano chiaramente il divario tra il prezzo di chiusura di un periodo e il prezzo di apertura del periodo successivo.

Tipi di gap

Il divario più comune è il divario notturno. Quando il mercato azionario apre la mattina, tutti i nuovi ordini che sono stati immessi durante la notte si riversano. Se i trader erano ottimisti o pessimisti, ci sono buone probabilità che la maggior parte di questi ordini punti nella stessa direzione. Il mercato si apre notevolmente al rialzo o al ribasso e c’è un divario tra l’ultimo prezzo di ieri e il primo prezzo di oggi.

Un tale divario è un evento significativo perché gli stessi beni sono improvvisamente molto più costosi. Il mercato può reagire scioccato, alcuni trader potrebbero trarne profitto; oppure il mercato può spingersi in avanti, fornendo la sensazione che questo sia l’inizio di un forte movimento.

Per sapere come trarre profitto dalle lacune, devi conoscere questi tre tipi di lacune:

  • Lacune separabili. Gli spazi vuoti si verificano durante i movimenti laterali. In questi periodi, il mercato non è sicuro di dove vuole andare e accumula slancio per il movimento successivo. Quando i prezzi salgono o scendono e questo salto è accompagnato da un volume elevato, il mercato ha creato abbastanza slancio per iniziare un nuovo movimento.
    Puoi trarre profitto da questa conoscenza e investire in un’opzione alta nella direzione del divario. Dato che ti aspetti un movimento più lungo, scegli la scadenza più lunga di un periodo del tuo grafico. Se stai negoziando un grafico di 15 minuti, ad esempio, utilizza una scadenza di almeno 15 minuti.
  • Lacune di accelerazione. I gap di accelerazione si verificano durante una tendenza. Mentre l’asset era già in aumento o in calo, deve essere accaduto qualcosa che ha intensificato questo slancio. Il mercato salta nella direzione del trend e crea. In un trend rialzista, i gap di accelerazione si verificano sempre in una direzione verso l’alto; in una tendenza al ribasso, i gap di accelerazione si verificano sempre in una direzione al ribasso.
    Come le lacune separabili, le lacune di accelerazione sono accompagnate da un volume elevato. Usa una scadenza simile a quella degli spazi separabili. I gap di accelerazione ti consentono anche di investire in un’opzione one touch perché, dopo il gap, il trend si muoverà più velocemente di prima del gap. Se il tuo broker ti offre un’opzione one touch che sarebbe stata appena fuori dalla portata del trend precedente, sai che ci sono buone probabilità che il trend accelerato lo raggiunga. Questa potrebbe essere una buona opportunità.
  • Lacune di esaurimento. I gap di esaurimento sono molto diversi dai primi due tipi di gap perché segnalano un’imminente inversione. Gli intervalli di esaurimento si verificano durante un forte movimento nella direzione del movimento, proprio come gli intervalli di accelerazione. La differenza tra i due tipi di gap è che i gap di esaurimento sono accompagnati da un volume basso e che il mercato inizia già a invertirsi durante il periodo. Dopo un intervallo di esaurimento, è probabile che il mercato colmi il divario precedente, il che ti offre una grande opportunità per scambiare un’opzione one touch o un’opzione alta / bassa.
  • Lacune comuni. Le lacune comuni si verificano durante i movimenti laterali. Sono accompagnati da un volume normale e rappresentano movimenti casuali con poca importanza a lungo termine. Poiché è probabile che le lacune comuni si chiudano, puoi investire in un’opzione one touch o in un’opzione alta / bassa.

Salti di prezzo

Il principio di base di tutte e quattro le lacune è lo stesso. I gap sono salti di prezzo significativi, motivo per cui molti trader hanno ora un incentivo a prendere i loro profitti o ad entrare nel mercato. Entrambe le forze spingono nella direzione opposta del divario e probabilmente lo chiuderanno. Affinché uno spazio vuoto rimanga aperto e crei un nuovo movimento, lo spazio vuoto deve essere accompagnato da un volume elevato. Questo volume elevato indica che molti trader supportano il divario e che ci sono poche persone che prenderanno i loro profitti o investiranno nella direzione opposta immediatamente dopo il divario.

Strategia per principianti – Conclusioni

Anche i principianti e i principianti assoluti possono trovare una strategia semplice ma efficace che potrebbe far loro guadagnare soldi.

  • I trader avversi al rischio possono seguire le tendenze nel loro complesso.
  • I trader che sono disposti a correre dei rischi se aumenta il loro potenziale possono scambiare oscillazioni.
  • I trader che desiderano un buon mix di rischio e potenziale possono scambiare le lacune.

Strategia a rischio zero

Con le opzioni binarie Una strategia a rischio zero è il sogno di qualsiasi investitore finanziario. Sebbene sia impossibile con qualsiasi investimento, le opzioni binarie possono avvicinarti più di ogni altra cosa.

È possibile una strategia a rischio zero?

Quando investi, c’è sempre qualche rischio. Nonostante tutti gli sforzi per prevedere cosa farà il mercato dopo, nessuno ha ancora trovato una strategia che sia sempre giusta. A volte, il mercato si muove in modi imprevedibili e fa cose che sembrano irrazionali.

Col senno di poi, troviamo spesso buone spiegazioni per questi eventi. Come trader, devi evitare di lasciarti confondere da questo pregiudizio del senno di poi. Quando una giornata di negoziazione è finita, è facile dire che questo evento ha spostato il mercato più forte. Ma quando inizia una giornata di negoziazione, spesso è quasi impossibile prevedere quale dei tanti eventi della giornata avrà l’impatto più forte sul mercato e come influenzerà il mercato. Anche al di fuori del mercato azionario, gli investimenti finanziari comportano sempre dei rischi.

  • Quando si investe in titoli con un tasso di interesse fisso, c’è sempre la possibilità che la banca che li ha emessi debba dichiarare fallimento. Molti paesi proteggono i tuoi soldi fino a un certo importo, ma oltre a questo, il rischio è tuo.
  • Quando acquisti titoli di stato, c’è sempre la possibilità che il governo fallisca. Poiché le obbligazioni hanno una scadenza lunga fino a 30 anni, in questo lasso di tempo possono accadere molte cose.

In poche parole: una strategia a rischio zero è impossibile con qualsiasi asset. Ma le opzioni binarie offrono alcuni strumenti che ti consentono di avvicinarti relativamente al rischio zero. Vediamo come puoi farlo.

Come avvicinarsi a una strategia a rischio zero

La maggior parte dei broker di opzioni binarie offre un ottimo strumento: un account demo. Gli account demo funzionano come gli account normali, ma ti consentono di fare trading con denaro virtuale invece che con denaro reale. Nell’ambiente privo di rischi di un account demo, puoi imparare a fare trading.

Puoi provare diverse strategie, trovare quella più adatta a te e perfezionarla. Puoi aspettare fino a quando non passi al trading con denaro reale finché non avrai una solida strategia che sai che ti farà guadagnare soldi entro la fine del mese. Sebbene molti broker di borsa offrano anche un account demo, le opzioni binarie hanno un grande vantaggio: le opzioni binarie funzionano su una scala temporale più breve, il che significa che impari più velocemente e meglio.

  • Quando acquisti un’azione, devi aspettare mesi o anni prima di sapere se hai preso la decisione giusta. Nel frattempo accadono molte cose uniche, ecco perché alla fine concluderai che la situazione è irripetibile e non hai imparato nulla.
  • Quando scambi un’opzione binaria, sai in pochi minuti se hai preso la decisione giusta. Nel frattempo non ci sono eventi che distorcono il tuo risultato. Quando la tua opzione scade, ottieni un risultato chiaro. Sai se quello che hai fatto ha funzionato o meno. Poiché le opzioni binarie funzionano su scale temporali così brevi, ti consentono di creare e testare una strategia molto meglio di qualsiasi altro tipo di investimento.

Dopo aver negoziato una strategia con un conto demo e realizzato un profitto per alcuni mesi consecutivi, sai che c’è un’alta probabilità di realizzare un profitto anche quando inizi a fare trading con denaro reale. Ci sarà ancora qualche rischio, ma le opzioni binarie ti hanno aiutato a eliminare quanto più rischio possibile.

Per coloro che sono ancora alla ricerca di operazioni a rischio zero, l’ arbitraggio è un’altra opzione.

Strategia di breakout

La strategia di breakout utilizza uno degli eventi più forti e prevedibili dell’analisi tecnica: il breakout.

Cos’è un breakout?

I breakout si verificano ogni volta che il mercato completa la formazione di un grafico. Questi completamenti indicano cambiamenti significativi nell’ambiente di mercato. Il mercato acquisirà un forte slancio verso l’alto o verso il basso, il che significa che molti trader dovranno reagire al cambiamento.

  • Alcuni trader chiuderanno le loro posizioni perché l’evento nega le loro previsioni. Quando un trader ha previsto un aumento dei prezzi ma un evento indica che i prezzi scenderanno, questo trader chiuderà la propria posizione prima di perdere denaro.
  • Alcuni trader apriranno nuove posizioni che puntano nella direzione del nuovo trend.
  • Molti trader faranno entrambe le cose. Quando un trader può prevedere dove andrà il mercato, non c’è motivo per cui non dovrebbe scambiare questa previsione. I trader che si rendono conto che la loro previsione originale era sbagliata probabilmente investiranno nella direzione opposta.

Tutte queste tre possibilità creano un forte slancio nella stessa direzione.

  • Quando il mercato completa una formazione al ribasso, alcuni trader venderanno l’attività allo scoperto; alcuni venderanno le loro posizioni lunghe. Entrambe le azioni creano uno slancio verso il basso.
  • Quando il mercato completa una formazione al rialzo, alcuni trader acquisteranno l’attività; alcuni si chiudere le loro posizioni corte. Entrambe le azioni creano uno slancio verso l’alto.

Poiché la maggior parte dei trader anticipa il pagamento, inserirà ordini che vengono attivati ​​automaticamente quando il mercato raggiunge il livello di prezzo che completa la formazione del prezzo. Questi ordini intensificano ulteriormente lo slancio.

Come posso scambiare il breakout con una strategia?

Le opzioni digitali offrono una serie di strategie per scambiare il breakout. Ecco le tre strategie più popolari:

1. Negoziare il breakout con opzioni high / low . Quando prevedi un breakout, aspetta che scoppi il mercato. Una volta che accade, investi in un’opzione alta / bassa nella direzione del breakout. Se il breakout avviene verso l’alto, investi in un’opzione alta; se il breakout avviene in una direzione verso il basso, investi in un’opzione bassa. Utilizza una scadenza equivalente alla durata di un periodo. Questo è il modo a basso rischio / basso rendimento di scambiare il breakout.
2. Scambiare il breakout con le opzioni one touch. I breakout sono movimenti forti, motivo per cui sono perfetti per il trading di un’opzione one touch. Le opzioni con un tocco definiscono un prezzo target e vinci il tuo scambio quando il mercato tocca questo prezzo target. Una volta che vedi il mercato scoppiare, investi in un’opzione one touch nella direzione del breakout. Questo è il modo a medio rischio / rendimento medio di scambiare il breakout.
3. Scambiare il breakout con le opzioni ladder . Quando un asset scoppia, investi in un’opzione ladder nella direzione del breakout. Scegli un prezzo obiettivo con cui ti senti a tuo agio ma che ti offra comunque un pagamento elevato. Questo è il modo ad alto rischio / alto rendimento di scambiare il breakout. Tutte queste tre strategie possono funzionare. Scegli quello che meglio si adatta alla tua personalità.

Tre strategie per le bande di Bollinger

Esistono centinaia di strategie che utilizzano le bande di Bollinger . Indipendentemente dalla strategia che utilizzi, non c’è quasi alcun aspetto negativo nell’aggiungere le bande di Bollinger al tuo grafico. Anche se non li scambi direttamente, avere tre linee aggiuntive non ti confonderà. Al contrario, influenzerà inconsciamente per prendere decisioni migliori.

Tuttavia, ora presenteremo tre strategie che non solo presentano le bande di Bollinger, ma le utilizzano come componente principale. Comprendi queste strategie e sarai anche in grado di utilizzare le bande di Bollinger nella tua strategia.

Strategia 1: Trading di bande di Bollinger esterne con opzioni High / Low

Questa è la strategia più semplice e quella con il minor rischio. Può essere spiegato in due semplici passaggi:

  1. Confronta il prezzo di mercato corrente con la fascia di prezzo delle bande di Bollinger.
  2. Se il mercato è vicino all’estremità superiore delle bande di Bollinger, investi in prezzi in calo con un’opzione bassa. Se il mercato è vicino all’estremità inferiore delle bande di Bollinger, investi in prezzi in aumento con un’opzione alta.

Questo è tutto. Anche i nuovi arrivati ​​possono eseguire immediatamente questa strategia.

C’è una cosa che dovresti sapere, però. Poiché ogni nuovo periodo sposta le bande di Bollinger, qual è l’intervallo superiore delle attuali bande di Bollinger potrebbe non essere l’intervallo superiore dei periodi successivi. Un mercato in rapida crescita spingerà verso l’alto anche le bande di Bollinger; e un mercato in rapido calo abbatterà le bande di Bollinger.

A causa di questa limitazione, la strategia funziona meglio se mantieni la scadenza della tua opzione binaria più breve del tempo fino a quando il grafico non crea un nuovo periodo. Se sono rimasti 30 minuti nel tuo periodo corrente e il mercato si avvicina all’estremità superiore delle bande di Bollinger, ha senso investire in un’opzione bassa con una scadenza di 30 minuti o meno.

Se lo desideri, puoi anche ricontrollare la tua previsione su un periodo più breve. Passa a un grafico con un periodo di 15 minuti e se il mercato è anche vicino al range superiore delle bande di Bollinger, sai che ci sono buone probabilità che scenda presto. Se si trova nel mezzo di questo intervallo di scambio, tuttavia, potresti considerare di trasferire questo scambio.

Potresti anche considerare di aggiornare questa strategia per scambiare tipi di opzioni binarie con un pagamento più elevato. Aggiungendo un indicatore di momentum, puoi investire in tipi di opzioni che richiedono un movimento forte. Per capire come aggiungere questo indicatore, considera l’esempio della nostra prossima strategia.

Strategia 2: negoziazione della banda di Bollinger media con opzioni One Touch

La banda di Bollinger centrale ha caratteristiche speciali. Sebbene offra una resistenza o un livello di supporto, il mercato può sfondarlo. Quando lo fa, la Band cambia significato.

  • Quando il mercato viene scambiato al di sopra della banda media di Bollinger, la banda funge da supporto. Se il mercato rompe questo supporto, la fascia centrale diventa una resistenza. Il mercato era intrappolato tra le bande superiore e centrale ed è ora intrappolato tra le bande medie e inferiori.
  • Quando il mercato viene scambiato al di sotto della banda media di Bollinger, la banda funziona come una resistenza. Se il mercato rompe questa resistenza, la fascia media diventa un supporto. Il mercato era intrappolato tra le bande inferiore e centrale, ed è ora intrappolato tra le bande medie e superiori.

Entrambi gli eventi cambiano l’intero contesto di mercato. Quando il mercato sfonda la fascia centrale, improvvisamente riceve abbastanza spazio per passare alla fascia esterna. Ciò significa che conosci la direzione in cui è probabile che il mercato si muova e la distanza, che è un’ottima base per il trading di un’opzione binaria ad alto rendimento.

Ecco cosa fai:

  1. Aspetta fino a quando il mercato sfonda la banda di Bollinger centrale.
  2. Quando il mercato sfonda la banda di Bollinger centrale, investi in un’opzione one touch in direzione della banda di Bollinger successiva. Quando il mercato sfonda la banda di Bollinger centrale verso l’alto, investi in un’opzione one touch alta. Quando il mercato sfonda la banda di Bollinger centrale verso il basso, investi in un’opzione one touch bassa.

L’aspetto più importante di questa strategia è scegliere la giusta scadenza.

  • Le scadenze lunghe spostano ulteriormente il prezzo obiettivo della tua opzione one touch.
  • Le scadenze brevi mantengono chiuso il prezzo obiettivo della tua opzione one touch.

Affinché questa strategia abbia senso, devi utilizzare un’opzione one touch con un prezzo obiettivo che rientra nelle bande di Bollinger. D’altra parte, la scadenza deve essere abbastanza lunga da dare al mercato il tempo sufficiente per raggiungere la scadenza. Trovare il giusto mix di vicinanza e tempo a sufficienza può richiedere un po ‘di esperienza. Puoi anche utilizzare indicatori di momentum come l’Average True Range (ATR) per fornire una base matematica per la tua stima.

Strategia 3: negoziazione di bande di Bollinger esterne con opzioni ladder a basso rischio

È molto probabile che il mercato vada oltre le bande di Bollinger esterne. Questa conoscenza è un’ottima base per il trading di opzioni ladder a basso rischio.

Le opzioni ladder definiscono un numero di prezzi target diversi, solitamente cinque o sei. Alcuni di questi prezzi sono superiori al prezzo corrente di mercato; alcuni sono sotto di esso; alcuni sono vicini, altri sono lontani. Come risultato di queste caratteristiche, alcuni prezzi obiettivo saranno all’interno del canale dei prezzi delle Bande di Bollinger; alcuni ne saranno al di fuori.

Poiché è altamente improbabile che il mercato si muova al di fuori delle bande di Bollinger, è altamente improbabile che raggiunga prezzi target che sono al di fuori del canale di prezzo delle bande di Bollinger. Le opzioni ladder ti consentono di fare questa previsione e vincere un semplice scambio.

Per eseguire questa strategia, ecco cosa fai:

  1. Imposta il periodo del grafico alla scadenza della tua opzione ladder.
  2. Confronta i prezzi target dell’opzione ladder del tuo broker con il canale dei prezzi di Bollinger.
  3. Scegli il prezzo obiettivo con il pagamento più alto che è ancora al di fuori delle bande di Bollinger. Prevedi che il mercato non sarà in grado di raggiungere questo prezzo obiettivo.
    1. Se il prezzo target è inferiore alle bande di Bollinger, prevedere che il mercato verrà scambiato al di sopra del prezzo target alla scadenza dell’opzione ladder.
    2. Se il prezzo target è superiore alle bande di Bollinger, prevedi che il mercato effettuerà scambi al di sotto del prezzo target quando scade la tua opzione ladder.
  4. Ripeti il ​​processo per tutte le scadenze delle opzioni ladder offerte dal tuo broker.

Per eseguire bene questa strategia, assicurati che il periodo del tuo grafico corrisponda alla tua scadenza. Le bande di Bollinger cambiano con ogni nuovo periodo e un prezzo obiettivo che è fuori dalla portata delle bande di Bollinger durante il periodo corrente potrebbe essere ben alla loro portata durante il periodo successivo.

Quando scambi un’opzione ladder con una scadenza di un’ora sulla base di un grafico dei prezzi con un periodo di 5 minuti, possono cambiare così tante cose prima che la tua opzione scada che le bande di Bollinger diventano quasi prive di significato. Abbinando il periodo del grafico alla scadenza, garantisci che le bande di Bollinger rimangano le stesse fino alla scadenza dell’opzione.

Strategia del volume

Il volume è uno degli indicatori più sottovalutati. In combinazione con le opzioni binarie, una strategia di volume può creare ottimi risultati.

Che cosa è una strategia di volume?

Il volume degli scambi è un indicatore semplice ma importante. Il volume indica quanti asset sono stati scambiati molto durante un periodo. La direzione di questi scambi non è importante per il volume.

  • Un periodo in cui dieci titoli scambiati di mano avrà un volume di dieci, indipendentemente dal fatto che il periodo sia caratterizzato da prezzi in aumento o in calo.
  • Un periodo in cui 20 azioni scambiate di mano avrà un volume di 20, indipendentemente dal fatto che il periodo abbia caratterizzato prezzi in aumento o in calo.

Il volume degli scambi è così importante perché ti aiuta a interpretare i movimenti di mercato:

  • L’alto volume aggiunge significato. Quando un periodo ha un volume elevato, molti trader hanno sostenuto i movimenti dei prezzi di questo periodo, il che significa che è probabile che il mercato continui nella stessa direzione.
  • Significato delle domande a basso volume. Quando un periodo ha un volume basso, pochi trader hanno sostenuto i movimenti dei prezzi di questo periodo, il che significa che molti trader metteranno in dubbio i movimenti del periodo e probabilmente investiranno nella direzione opposta per trarre profitto dal considerare un movimento sbagliato.

Come puoi vedere da questi esempi, il volume ha senso solo in relazione ai periodi precedenti. Un volume di 300 non dice nulla finché non si sa se i periodi precedenti presentavano un volume più alto, più basso o simile.

Una strategia di volume utilizza il volume di ciascun periodo per creare previsioni sui movimenti futuri dei prezzi:

  • Quando un periodo ha un volume elevato, una strategia di volume prevede che il mercato continuerà a muoversi nella stessa direzione.
  • Quando un periodo ha un volume basso, una strategia di volume prevede che il mercato si invertirà.
  • Quando un periodo ha un volume medio, una strategia di volume lo ignorerà.

Come eseguire una strategia di volume

Per eseguire una strategia di volume con opzioni binarie, segui questi passaggi:

  1. Cerca periodi significativi . Cerca gap, periodi con forti movimenti o doji (periodi in cui il prezzo di apertura e quello di chiusura sono quasi identici).
  2. Analizza il volume di questi periodi . Se il volume degli scambi è stato elevato durante il periodo, prevedere che il mercato continuerà a muoversi nella stessa direzione; se il volume degli scambi era basso, prevedere che il mercato si invertirà; se il volume era nella media, ignorare il periodo.
  3. Investire di conseguenza . Scambia prezzi in aumento con opzioni alte, prezzi in calo con opzioni basse e prezzi stagnanti con opzioni ladder che prevedono poco movimento. Mantieni le tue scadenze brevi con questa strategia. Idealmente, limitali al periodo successivo. In un grafico dei prezzi di 30 minuti, utilizzeresti una scadenza di 30 minuti, ad esempio.

Strategia a lungo termine

Le opzioni binarie sono principalmente investimenti a breve termine. Ma se vuoi investire a lungo termine, anche le opzioni binarie hanno molto da offrire per te.

Come negoziare una strategia a lungo termine

Mentre le opzioni binarie sono per lo più investimenti a breve termine con scadenze da pochi minuti a poche ore, la maggior parte dei broker ha anche iniziato a offrire opzioni a lungo termine che ti consentono di fare previsioni per i prossimi mesi e l’anno successivo.
Queste strategie sono opzioni alto / basso con una scadenza più lunga. Prevedi se il mercato verrà scambiato al di sopra o al di sotto del prezzo di mercato corrente quando la tua opzione scadrà.

Una strategia di opzioni binarie a lungo termine dovrebbe essere basata sulle tendenze. Nel corso di un anno, le tendenze a lungo termine dominano il mercato e determinano ciò che accadrà dopo. Identifica queste tendenze e prevedi che continueranno. Per evitare un indebolimento delle tendenze, puoi utilizzare indicatori tecnici come il Money Flow Index (MFI), che ti consentono di identificare le tendenze che stanno esaurendo lo slancio.

Perché fare trading con una strategia a lungo termine può essere redditizio

Quando scambi una previsione a lungo termine con risorse regolari, puoi ottenere un profitto medio di circa il 10 percento all’anno. Questo è un ottimo risultato, ma le opzioni binarie possono fare di meglio. Supponiamo di aver trovato un’azione di cui sei quasi completamente sicuro che verrà scambiata al rialzo tra un anno. Dai un’occhiata agli attuali grafici dei prezzi di Google, Amazon o Tesla. Tali azioni offrirebbero la base ideale per un tale investimento.

Quando prevedi che queste azioni aumenteranno con le opzioni binarie, puoi ottenere un pagamento di circa il 75-90 percento in un anno. Indipendentemente da quanto bene si comportino queste azioni, quando le acquisti direttamente in borsa, non otterrai mai un profitto che rivaleggia con questo rendimento.

Ora, ovviamente, devi tenere conto del rischio. Quando perdi il tuo trade, per quanto improbabile pensi che questo evento possa essere, perdi tutti i soldi che hai investito. Questo è il motivo per cui è una cattiva idea investire tutti i tuoi soldi in un’unica operazione. Distribuisci i tuoi soldi su più azioni, valute, mercati e materie prime e non investire mai più del 5% del saldo totale del tuo conto in una singola operazione. Inoltre, non investire mai tutti i tuoi soldi. Con questa strategia, dovresti comunque essere in grado di ottenere un rendimento superiore a quello che faresti con le azioni, ma riduci il rischio.

Strategia a cavallo

Con le opzioni digitali, la strategia straddle è più semplice e redditizia rispetto ad altri tipi di attività finanziarie.

Ecco come lo esegui …

Cos’è una strategia Straddle?

Una strategia straddle segue un semplice obiettivo: vuole farti guadagnare soldi indipendentemente dalla direzione in cui si muove il mercato. Con le risorse convenzionali, questa strategia era difficile da eseguire. I trader dovevano acquistare contemporaneamente asset brevi e lunghi e sperare che il profitto derivante dall’investimento di successo superi le perdite di quello fallito.

Con le azioni, ad esempio, i trader sarebbero un’azione e allo stesso tempo la avrebbero short. Avrebbero quindi impostato degli stop loss per entrambe le operazioni.

  • Se il mercato si muove verso l’alto, perderebbero lo scambio corto e sperano che l’investimento lungo faccia abbastanza soldi per compensare queste perdite.
  • Se il mercato si muove verso il basso, perderebbero il commercio lungo e sperano che l’investimento breve faccia abbastanza soldi per compensare queste perdite.

Con le risorse convenzionali, questa strategia era un disastro. C’erano commissioni su ogni operazione che complicava le cose ed era impossibile fare due investimenti contemporaneamente. Il ritardo di tempo risultante significava che uno straddle non era mai perfetto. Infine, il profitto derivante dall’investimento vincente era spesso insufficiente per compensare le perdite derivanti dal commercio in perdita.

Fortunatamente, le opzioni binarie possono semplificare lo straddle e renderlo più redditizio.

Come scambiare la strategia Straddle

I binari hanno preso lo straddle e lo hanno raggruppato in una risorsa: le opzioni di confine. Invece di dover investire in due asset contemporaneamente (cosa impossibile), le opzioni di confine ti consentono di creare uno straddle con un solo clic. Le opzioni limite definiscono un canale di prezzo attorno al prezzo di mercato corrente.

  • Se il mercato lascia questo canale di prezzo, vinci la tua opzione;
  • Se il mercato non riesce a lasciare il prezzo, perdi la tua opzione.

Entrambi i prezzi target del canale dei prezzi sono ugualmente lontani dal prezzo di mercato corrente, il che significa che crei automaticamente uno straddle perfetto. Molti broker di opzioni binarie offrono due tipi di opzioni limite:

  • Un tipo di opzioni limite utilizza due prezzi target vicini e offre un pagamento dal 70 al 75 percento.
  • Un tipo di opzioni limite utilizza due prezzi obiettivo lontani e offre un pagamento fino al 300 percento (o superiore).

Scegli il tipo di opzione di confine che ti piace di più e puoi facilmente scambiare la strategia straddle con le opzioni binarie.

Strategia robotica

Per eseguire bene una strategia di opzioni binarie, devi bandire tutte le emozioni dal tuo trading e fare la stessa cosa più e più volte come un robot. Alcuni trader hanno compiuto il passo logico successivo e hanno lasciato che un robot facesse tutto il loro trading.

Ecco come eseguire una strategia robotica.

Cos’è una strategia robotica?

Quando scambi opzioni binarie, hai due scelte fondamentali:

1. Fai scambi per te stesso,
2. Lascia che qualcun altro scambi per te.

Un robot rientra nella seconda categoria. I robot sono programmi per computer. Questi programmi per computer sono addestrati per eseguire una strategia di trading e investire per conto di un trader umano.

In dettaglio, i robot fanno tre cose:

1. I robot monitorano il mercato,
2. I robot trovano opportunità di trading redditizie e
3. I robot investono in queste opportunità.

Quando utilizzi un robot, esternalizzi l’intero processo di trading a un programma per computer. Puoi allontanarti e letteralmente fare soldi mentre dormi.

Perché usare un robot?

I robot hanno vantaggi significativi rispetto ai trader umani:

1. I robot non perdono mai un’opportunità . Gli esseri umani hanno bisogno di dormire e hanno dei lavori da fare; i robot no. Possono trascorrere l’intera giornata facendo trading, il che significa che possono sfruttare ogni opportunità. Con una strategia redditizia, più scambi significano più soldi, il che è fantastico per te.

2. I robot non commettono errori . Gli esseri umani si esauriscono; i robot no. Possono eseguire una strategia per anni senza commettere un singolo errore.

3. I robot possono monitorare centinaia di risorse contemporaneamente . Gli esseri umani possono concentrarsi solo su una cosa alla volta; i robot possono concentrarsi su milioni di cose. Questo è il motivo per cui i robot possono monitorare centinaia di risorse. Il monitoraggio di più asset porta a più scambi e più scambi, con una strategia vincente, portano a più soldi.

Combinati, questi tre vantaggi possono farti guadagnare molti più soldi che se facessi trading per te stesso. Tuttavia aumenta il rischio. Se una strategia inizia a fallire, un robot non si fermerà e darà il tempo di apportare modifiche 0 continuerà a fare scambi che soddisfano i criteri. Anche le prestazioni devono essere controllate manualmente.

Come posso ottenere un robot?

Questi “bot” sono generalmente forniti come servizio. Leggi i fornitori specifici sulla nostra pagina di robot e trading automatico .

Opzioni di confine o intervallo

Uno stile di trading innovativo introdotto dai broker è il trading “di confine “. Lo stesso stile di trading può essere definito come opzioni di ” intervallo ” da alcune aziende binarie, ma significa essenzialmente lo stesso.

Cosa sono le opzioni di confine?

Le opzioni limite riguardano una gamma di livelli di prezzo di un asset. Invece di prevedere se il prezzo di un asset aumenterà o diminuirà, i trader devono prevedere se il prezzo di un asset rimarrà entro certi limiti (“confini”) o meno .

Nelle opzioni limite, i livelli di prezzo superiore e inferiore predefiniti saranno specificati dal tuo broker di opzioni binarie. Sei libero di selezionare il periodo di scadenza. Se si seleziona un periodo di scadenza più ampio, la gamma dell’asset si espanderà, ovvero il livello di prezzo superiore aumenterà e il livello di prezzo inferiore diminuirà. Come trader devi scegliere tra le due opzioni: ” In ” o ” Out “.

Gamma o confine superiore e inferiore

Se ritieni che il livello di prezzo dell’asset rimarrà entro il limite specificato, devi selezionare “In”. D’altra parte, se ritieni che il livello di prezzo dell’asset finirà oltre i livelli di prezzo specificati, seleziona “Fuori”. L’opzione “Out” sarebbe applicabile per due casi. Uno in cui ci si aspetta che il prezzo diventi superiore al limite di prezzo superiore e l’altro in cui si prevede che il livello di prezzo finisca al di sotto del limite di prezzo inferiore.

Un aspetto di cui essere consapevoli è che i broker possono impostare limiti superiori e inferiori diversi per le scelte “in” e “out”. Ad esempio, il livello superiore per la scelta “In” potrebbe essere impostato più vicino al prezzo corrente, ad esempio a 100 dove il prezzo corrente è 90. Il valore superiore quando si seleziona “Out” potrebbe essere 110. Non tutti i broker applicano questo margine extra ” ‘, ma alcuni lo fanno, quindi vale la pena esserne consapevoli. È un metodo con cui un broker può aumentare i propri margini e proteggersi durante periodi particolarmente volatili o da un sentimento di trading unilaterale.

Una cifra percentuale sarà specificata dal tuo broker di opzioni binarie che indica il pagamento. Se la tua previsione è corretta, otterrai un profitto pari alla percentuale predefinita dell’importo investito. Il profitto viene accreditato sul tuo saldo commerciale immediatamente dopo che il risultato della transazione è stato deciso. Tuttavia, nel caso in cui la tua previsione si riveli errata, perderai i soldi investiti nello scambio. La percentuale di profitto dipende dal broker e potresti trovare diversi broker di opzioni binarie che offrono pagamenti diversi per lo stesso asset.

Strategia di Boundary Trading

trading di opzioni limite

A questo punto dovresti aver stabilito che il trading di opzioni di confine o intervallo si basa sulla volatilità di un asset. È diverso dal tradizionale trading High o Low perché in quel caso il movimento dei prezzi al rialzo o al ribasso è importante. Nessun fornitore di segnali di opzioni binarie offre segnali di opzioni di confine e dovrai utilizzare le tue conoscenze e analisi.

Se vuoi scambiare opzioni di confine, la prima cosa da fare è raccogliere informazioni sull’asset che vuoi scambiare. Supponi di voler scambiare le azioni di Apple tramite le opzioni di confine. Prima di tutto dovresti studiare come si è mosso il prezzo dell’asset negli ultimi giorni. Dovresti avere un’idea generale se l’asset è volatile o stabile.

Successivamente devi essere a conoscenza di tutte le notizie relative all’azienda. Questo può migliorare drasticamente il tuo rapporto di vincita. Ad esempio, supponiamo che Apple stia lanciando oggi la prossima versione del suo telefono cellulare di punta. Ora, se il lancio ha successo e piace ai consumatori, il prezzo delle azioni aumenterebbe. Se il prodotto non riesce a impressionare il pubblico, le scorte potrebbero subire un calo. C’è una piccola possibilità che, nonostante un evento così importante, i prezzi delle azioni rimangano stabili.

Sarebbe il momento ideale per scambiare Apple tramite le opzioni di confine selezionando l’opzione “Fuori”. Ma se non sei a conoscenza del lancio del nuovo prodotto da parte dell’azienda, perderai l’opportunità di fare soldi. Si consiglia quindi vivamente di rimanere aggiornati con tutte le notizie come rapporto trimestrale, rimpasto gerarchico, lancio di prodotti ecc. Relative all’asset che si desidera negoziare.

Strategia delle opzioni Touch / No Touch

Con la crescita dei mercati delle opzioni binarie, sono cresciute anche le richieste e le esigenze dei trader. I clienti esperti richiedevano opzioni simili alle tradizionali opzioni binarie Rise / Fall , ma consentivano il trading sul volume e sulla volatilità del mercato. I broker erano anche desiderosi di offrire un prodotto che potesse essere negoziato in mercati sia piatti che altamente volatili. Da qui sono nate le opzioni “ Touch / No Touch ”, che consentono scambi a rischio limitato su volume e volatilità.

Opzioni di tocco spiegate

L’elemento “binario” dell’opzione One Touch rimane, così come il rischio limitato. Affinché un’opzione “Touch” finisca in denaro; il valore dell’asset deve toccare, o andare oltre, il livello di barriera (o “obiettivo”) almeno una volta prima della scadenza dell’opzione .

Un’opzione “No Touch” rappresenta l’opposto: il valore dell’asset non toccherà il livello della barriera (o “obiettivo”) in nessun momento prima della scadenza .

Nella maggior parte dei casi, il livello di barriera è impostato dal broker. In alcuni broker, tuttavia, il trader può impostare la barriera. Potrebbe essere superiore al valore patrimoniale corrente o potrebbe essere inferiore. La distanza tra il valore dell’attivo corrente e il prezzo obiettivo generalmente determinerà la struttura dei pagamenti. Queste immagini rappresentano scambi Touch e No Touch di successo ;

Spiegazione delle opzioni one touch no touch

Una differenza significativa con l’opzione Touch è che può finire “in the money”, prima della scadenza. Se l’obiettivo Touch viene raggiunto, l’opzione paga immediatamente, indipendentemente da ciò che accade successivamente al valore dell’asset.

Differenze del broker

I trader che desiderano utilizzare le opzioni Touch devono prestare particolare attenzione alla loro scelta di trader. In primo luogo, alcuni broker non li offrono affatto. Le opzioni di tocco in alcuni altri broker non sono particolarmente flessibili. Né sono i livelli obiettivo. Ci sono tuttavia alcuni broker che offrono un’enorme flessibilità. Qui, i trader possono impostare i propri livelli target (i pagamenti vengono modificati di conseguenza). Ciò offre un’enorme opportunità di utilizzare tecniche di trading avanzate. L’impostazione delle opzioni Touch a intervalli di tempo per controllare il rischio e il rendimento può garantire un vantaggio di trading. I trader possono anche fissare obiettivi al di sopra e al di sotto del valore corrente, creando opzioni “tunnel”.

Quando utilizzare le opzioni Touch

I trader avanzati saranno in grado di utilizzare le opzioni One Touch con successo durante la loro giornata di negoziazione, altri potrebbero specializzarsi. Ad esempio, il volume e la volatilità del mercato potrebbero cambiare in modo significativo dopo un particolare rilascio di dati o un evento. Allo stesso modo un mercato può rimanere piatto per un periodo che precede un annuncio e successivamente essere volatile. Se un trader ritiene che il volume degli scambi sarà particolarmente basso o particolarmente alto, l’opzione Touch gli consente di prendere una posizione su quella visualizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *